MONTEPRANDONE – Forse non tutti lo sanno ma Monteprandone “già dalla fine dell’800” come ha ricordato il primo cittadino Stefano Stracci “aveva un piccolo teatro ubicato agli ultimi piani dell’attuale sede comunale in Piazza dell’Aquila. Solo 150 posti ma comunque un’attività fervente e ben documentata  dagli archivi storici cittadini”.

Di quell’attività culturale rimane però ben poco se non qualche vecchio attrezzo di scena visto che quel teatro fu smantellato negli anni 60′ e da allora quel tipo di attività non hanno avuto, si può dire, una “dimora” fissa a Monteprandone. Fino ad oggi almeno. E’ stata infatti presentata, nella mattinata di giovedì 5 marzo la prima storica stagione teatrale della cittadina, stagione che sarà ospitata tra mura del nuovissimo Auditorium del Centro “Pacetti” e che sarà organizzata dall’associazione teatrale locale “Nuovo Teatro Piceno” che fa capo a Tonino Simonetti vero veterano del genere con i suoi 50 anni di esperienza.

Lo stesso Simonetti ha simbolicamente consegnato al sindaco il primo abbonamento di una stagione che debutterà l’8 marzo, festa della donna, con un recital a ingresso gratuito e a tema con la festa in cui 8 esponenti del “gentil sesso” reciteranno alcuni monologhi e estratti di commedie che faranno da antipasto alla prima commedia di sabato 14 marzo quando il “Gruppo Teatrale Pedaso” porterà in scena, alle 21 e 30 “Classe di Ferro”, opera orginale di Aldo Nicolaj.

Si continua poi il 22 marzo con un’opera dallo stesso Simonetti ovvero “Tutto Shakespeare minuto per minuto” commedia che si propone di rivisitare la quasi totalità delle commedie del “Bardo” in chiave comica e in 90 minuti, come ricorda l’evocativo titolo calcistico. Domenica 29 marzo invece sarà la volta della commedia di Adele Giommarini dal titolo “Spotting” che sarà portata in scena dalla “Compagnia degli Stracci” di Roma, penultimo appuntamento prima del gran finale, sabato 18 aprile quando il Centro “Pacetti” ospiterà, dietro la regia di Paolo Santarelli, una rappresentazione de “La Traviata” di Giuseppe Verdi.

A tutti gli appassionati si ricorda che l’abbonamento alle 4 serate è in vendita al prezzo di 15 euro mentre i biglietti singoli saranno staccati a 5 euro. Per ogni info si rimanda al numero 348 3942441 e a toninosimonetti@libero.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 599 volte, 1 oggi)