SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ arrivata la risposta della comunità sambenedettese inerente all’episodio della nave sequestrata in Gambia che ha portato all’arresto di Sandro De Simone (di Silvi Marina) e del sambenedettese Massimo Liberati.

L’amministrazione comunale ha reso noto che si è messa subita in contatto con le famiglie di Liberati e di De Simone per esprimere solidarietà e vicinanza e anche con le autorità italiane per risolvere la situazione.

“Nella mattinata del 3 marzo ho contattato l’onorevole Guido Milana, consulente per la pesca del Ministro per le politiche agricole Martina – spiega l’assessore alle politiche del mare Fabio Urbinati – il quale mi ha ragguagliato circa le azioni che, in sinergia con il Ministero degli Esteri, si stanno conducendo per arrivare quanto prima al dissequestro della nave e comunque al rimpatrio del personale italiano. Milana mi ha assicurato che ci terrà costantemente informati di tutti i passi che saranno compiuti. Siamo fiduciosi in una rapida conclusione di questa storia”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 555 volte, 1 oggi)