SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ con grande entusiasmo che l’associazione Noi Samb ha accolto la notizia della convocazione di Ruggiero Lanza, calciatore delle giovanili rossoblù, nella Nazionale Under 17 allenata da Egidio Notaristefano. “E’ una notizia – fanno sapere dal direttivo – che riempie di gioia noi e l’intero staff tecnico e che prova quanto sia valido il lavoro che da due stagioni, si sta portando avanti all’interno del settore giovanile rossoblù”.

La convocazione di Lanza, per l’associazione, rappresenta l’inizio della classica raccolta di quanto seminato in tutto questo tempo. “L’attività di gestione del settore giovanile è dura, onerosa ed estremamente impegnativa – spiegano dal direttivo – e soltanto la passione, in primis quella dello staff tecnico, consente a questa macchina organizzativa di funzionare nel migliore dei modi e di raggiungere questo genere di risultati”.

Lanza è stato infatti chiamato nella selezione dei migliori talenti under 17 provenienti da tutti i gironi nazionali di serie D. “Questa convocazione – prosegue Noi Samb – insegna a tutti noi che spesso non è necessario andare a cercare talenti al di fuori dei nostri confini. Se c’è un settore giovanile che lavora bene, come sta facendo quello della Samb, allora la soluzione, non a tutti, ma a qualche problema potrebbe essere molto più vicina di quanto non si pensi”.

La proposta, insomma, è quella di mettere le migliori giovani leve rossoblù a disposizione della prima squadra: “Sono un investimento per sé stessi – chiosano dall’associazione – ma potrebbero esserlo anche per la Sambenedettese stessa”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 556 volte, 1 oggi)