MACERATA – Dopo le varie indagini compiute, i carabinieri di Catania e Macerata hanno arrestato Giuseppe e Salvatore Farina (padre e figlio), indagati per l’omicidio del venditore di pesce Pietro Sarchiè. Secondo le forze dell’ordine i due hanno eseguito l’assassinio.

Altri due arresti (domiciliari) sono stati eseguiti dai militari a Gagliole e Castel Raimondo. Si tratta di Santo Seminara e Domenico Torrisi.

I quattro sono accusati di omicidio premeditato, occultamento e vilipendio di cadavere, ricettazione e riciclaggio (i pezzi del furgone sono stati rivenduti), rapina, e favoreggiamento personale.

Sarà effettuata una conferenza stampa a Macerata, intorno alle 11.30, dove sarà spiegato il blitz compiuto all’alba.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.001 volte, 1 oggi)