MONTEPRANDONE – “Un evento che è entrato di diritto nell’agenda nazionale della Uisp e nel calendario del pattinaggio artistico, un appuntamento di grande prestigio ormai giunto alla sua terza edizione”, così Carmela Grillo, delegata Uisp per la sezione pattinaggio artistico, ha presentato l’edizione 2015 del “trofeo San Giacomo della Marca“.

L’appuntamento è dal 2013 tappa fissa per i giovani pattinatori artistici italiani, potendo contare su di un’organizzazione impeccabile, curata in primo luogo dal giovane presidente della RollerCento Davide Testasecca che in occasione della presentazione delle giornate del 21 e 22 febbraio ha descritto il trofeo  “San Giacomo”come  un importante veicolo di trasmissione dei più sani valori dello sport coinvolgendo nel contempo tutti i territori in cui il santo marchigiano ha portato la sua opera nel corso della vita”, gli fa eco anche l’assessore allo sport di Monteprandone Federico Aragrande quando parla, riferendosi alla manifestazione, di “esempio lampante dello sforzo fatto dall’amministrazione per rilanciare gli sport cosiddetti minori che tradizionalmente rimangono nell’ombra”.

Il programma della due giorni di pattinaggio prevede le gare e alcune premiazioni individuali già dal pomeriggio del 21 mentre il grosso della manifestazione con la maggioranza delle gare e delle premiazioni singole e di squadra avverrà domenica 22. Gli atleti si esibiranno al Palazzetto dello Sport di Monteprandone e saranno giudicati da una giuria composta da 4 giudici di cui 2 internazionali. Viste le premesse e vista la partecipazione stimata, attorno ai 125 atleti, si preannuncia, di nuovo, un successo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 522 volte, 1 oggi)