CUPRA MARITTIMA – Come consuetudine, anche quest’anno l’Associazione Cuprense Operatori Turistici (Acot) ha partecipato attivamente alla Bit (Borsa Italiana Turismo) riscontrando un interesse superiore alle aspettative da parte dei buyers (responsabili della promozione) stranieri. Numerosi i contatti avuti con tour operator e agenzie di Belgio, Danimarca, Polonia, Giappone, Stati Uniti, Russia e Slovenia.

Nello specifico son stati molto apprezzati i pacchetti turistici per il mare che, oltre al soggiorno danno la possibilità di fare corsi di vela, gite in barca, corsi per sub e passeggiate in bici sulla pista ciclabile che da Cupra Marittima arriva a Porto d’Ascoli.

I bike tour per turisti con bici da strada e mountain bike, con i servizi specializzati offerti dalle strutture ricettive; i tour organizzati per visitare i luoghi dove si coltivano e producono i vini e l’olio d’oliva, con le cantine e i frantoi aperti per degustazioni ed acquisti, con la valorizzazione dei prodotti tipici locali come l’oliva ascolana, i maccheroncini, il tartufo nero e il pesce azzurro.

I tour archeologici presso numerosi siti e musei presenti nel Piceno ed in particolare a Cupra Marittima con il Parco Archeologico e la Mostra mondiale di Malacologia

I tour religiosi poiché le Marche sono sede di diversi santuari come ad esempio Loreto, Madonna dell’Ambro oltre ad Assisi e Roma. Molto apprezzate anche le maggiori manifestazioni presentate e la possibilità di fare shopping presso i numerosi outlet di importanti brand presenti nelle Marche.

“Noi ce la mettiamo tutta -dice Elio Basili presidente dell’Acot- le Marche e il territorio del Piceno, sono stati presentati con pacchetti turistici che, caratterizzando le diversità territoriali, paesaggistiche ed enogastronomiche, che fanno del nostro territorio un luogo ideale per vacanze tutto l’anno. Ringrazio il mio direttivo che si è impegnato per la buona riuscita della nostra partecipazione e mi dispiace solo che ormai il grande pubblico è sempre meno presente alla Bit”

Comunque l’Acot è sempre attenta alle tendenze del turismo e proprio per intercettare il maggior numero possibile di turisti, in sinergia con Federalberghi Marche, con Flarisoft e altre associazioni turistiche di Marche e Abruzzo, il 26 febbraio ospiterà a Cupra Marittima una tappa del “Roadshow 2015” con il Team Revenue di Franco Grasso, uno dei principali esperti italiani in materia di Hotel Revenue Management e con Ericsoft, azienda leader in Italia per lo sviluppo di gestionali alberghieri. L’evento, gratuito e aperto a tutti gli operatori del settore, rappresenta un’occasione da non perdere per confrontarsi su turismo, tecnologia, località turistiche e revenue management.

Interverrà anche un esperto fiscale della Confcommercio per spiegare le agevolazioni in merito alla legge 106/2014 del 29 luglio 2014 per le aziende turistiche e suggerimenti di materia fiscale. Il Roadshow 2015 vuole favorire la nuova visione dell’ospitalità italiana, utile per attuare un vero e proprio rinnovamento anche a livello di territorio.

Per iscriversi gratuitamente all’evento Roadshow visitare il sito www.assoturcupra.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)