MARTINSICURO – Il Partito Democratico di Martinsicuro esprime solidarietà e vicinanza ai lavoratori Bontempi dopo la decisione del giudice fallimentare di assegnare il marchio Bontempi alla Icom dell’ex amministratore delegato Andrea Ariola per un milione di euro senza porre alcun vincolo occupazionale ed industriale.

“Inoltre – si legge in una nota del locale pd – non si è tenuto conto dell’interesse manifestato dal gruppo Proel che di recente ha dato prova di affidabilità rilevando la Roland ed assicurando continuità di occupazione nei nostri territori. Interesse sollecitato dalle istituzioni provinciali e regionali che in queste settimane si erano prodigate per cercare soluzioni alternative.

In attesa della ratifica del collegio sindacale chiediamo a tutte le forze politiche del territorio di farsi portatori dell’interesse dei lavoratori e di riportare a Martinsicuro e in Abruzzo un marchio che qui, grazie agli stessi lavoratori, è cresciuto e si è consolidato nel mondo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 693 volte, 1 oggi)