CUPRA MARITTIMA – Al Cinema Margherita di Cupra Marittima proseguono gli appuntamenti con il Martedì d’Essai.

Martedì 17 febbraio alle ore 21.15 sarà proiettato “Qui” di Daniele Gaglianone, per l’occasione il regista sarà presente in sala per parlare con il pubblico.

Il film ha partecipato Torino Film Festival 2014 ed è un documentario-inchiesta sui NO-TAV, una delle questioni più attuali e scottanti del nostro paese, che contrappone la legittimità di un interesse strategico alla partecipazione e alla libertà dei di decidere sul proprio futuro, nel tentativo di salvaguardare un territorio. L’arrivo di Daniele Gaglianone a Cupra è più un ritorno, dopo che nella primavera del 2014 presentò al pubblico del cinema Mrgherita il film “La mia classe”.

Daniele Gaglianone è Nato nel 1966 ad Ancona e vive a Torino dall’età di sei anni. Tra il 1989 e il 2000 gira vari cortometraggi di fiction e documentari. Svolge attività di regista teatrale: nel 1999 con il gruppo “Il Buio Fuori” produce lo spettacolo “Aggrappati ad una terra rivoltata sull’abisso”. Dal 2000 inizia a realizzare corometraggi: I nostri anni, Nemmeno il destino, Rata nece biti, Pietro, Ruggine. Questi hanno riscosso parecchio successo, ed hanno partecipato a prestigiosi festival quali  al Festival di Cannes, Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, alle “Giornate degli autori”,  il festival del Film di Locarno e vincitore del Premio Speciale della Giuria al 26° Torino Film Festival Il film riceve diversi premi F. Nel 2009 il film vince anche il David di Donatello per il miglior documentario di lungometraggio. Il 20 agosto 2010 esce il suo terzo lungometraggio di fiction,  presentato in concorso al Festival del film Locarno. Nel mese di luglio 2011 riceve il Cigno d’Oro agli Incontri cinematografici di Stresa.

QUI è il racconto in soggettiva di dieci valsusini che da 25 anni si oppongono con tenacia al progetto Tav Torino-Lione: cittadini qualsiasi che hanno scelto di lottare, ogni giorno. Dieci ritratti che raccontano la stessa amara scoperta: il tradimento della politica nazionale, accusata di aver abbandonato questa gente al loro destino, lasciandola sola a vedersela con la polizia antisommossa. “Qui”, in Valle di Susa, il blackout democratico tra Stato e cittadino è esploso prima che altrove. E in modo devastante. “Qui” la lotta è fatta innanzitutto per restare cittadini.

La rassegna del “Cinema D’Essai” ha in programma altri spettacoli:

martedì 24 febbraio Belluscone – Una storia siciliana di Franco Maresco;

martedì 3 marzo Party Girl di Marie Amachouke e Claire Burger;Samuel Theis;

martedì 10 marzo I toni dell’amore – Love is Strange di Ira Sachs;

La rassegna è organizzata dal Centro Culturale “J. Maritain” di Cupra Marittima, in collaborazione con CGS-ACEC “Sentieri di Cinema” (www.sentieridicinema.it), Comune di Cupra Marittima e Regione Marche.

Ingresso unico: 5 euro.

Per informazioni CENTRO J. MARITAIN

Via Cavour, 23 – 63012 Cupra Marittima (AP)

Telefono: 0735778983 FAX: 0735777187

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)