SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grazie all’interessamento dell’associazione culturale Le Idee e del suo presidente Lino Rosetti, che hanno organizzato il ciclo di conferenze “Capire l’economia con la Mmt“, a partire da domani, lunedì 16 febbraio, e per quattro lunedì consecutivi, sarò appunto relatore del citato ciclo.

Questo ciclo di conferenze sul filone post-keynesiano della Mosler Economics Modern Money Theory (che insieme forniscono un “pacchetto” di informazione critica e conoscenza approfondito) arriva in un momento storico molto delicato e importante.

Cominciamo dalla Grecia, dove l’attuale ministro delle Finanze Yanis Varoufakis, pur non con il pieno appoggio di Warren Mosler, sarà coadiuvato da James Galbraith, economista americano della Mmt. Varoufakis conosce bene anche Bill Mitchell, l’economista australiano tra i maggiori referenti della Mmt, mentre Rania Antonopoulus, anche lei accademica di riferimento del filone post-keynesiano, è viceministro per il Lavoro.

Dalla Grecia ci spostiamo nel centro del mondo, ovvero gli Stati Uniti. Nel 2016 concorrerà alle presidenziali, naturalmente attraverso le primarie del Partito Democratico e da una posizione al momento di minoranza rispetto ai favoriti, il senatore democratico Bernie Sanders, lui sì minoranza radicale nel partito. Sanders ha stretti rapporti con l’Università di Kansas City e con gli economisti Mmt tanto da aver indicato Stephanie Kelton quale capo economista della Commissione Bilancio al Senato Federale per conto della minoranza.

E torniamo in Europa, in Spagna. Randall Wray, tra i maggiori personaggi della Mmt mondiale, ha appena tradotto i suoi “primer” in spagnolo e presto sarà a Madrid per presentare il suo libro. Sembra che la cosa sia avvenuta a seguito di contatti tra Podemos, il partito che in Spagna è dato primo nei sondaggi nonostante abbia solo un anno di vita, e Wray oltre che altri economisti Mmt.

Insomma, se fino a qualche tempo fa sembravamo un po’ pazzi, come chi racconta che la terra è rotonda ad un mondo che la pensa piatta, oggi sono in tanti a vederne un abbozzo di sfericità.

Queste le conferenze in programma:

– lunedì 16 febbraio, “Le basi della MMT”: “Sovranità, saldi settoriali, moneta, disoccupazione, import-export, Eurozona. Casi storici”.

– lunedì 23 febbraio, “La Finanza Funzionale, la piena occupazione, i piani di lavoro garantito”: “Come gestire la finanza pubblica per garantire il pieno impiego, il pieno welfare e la prosperità di famiglie e aziende”.

– lunedì 2 marzo, “Regimi di cambio, inflazione e svalutazione”: “Cambi fissi, cambi flessibili, variazione dei prezzi, evoluzione ed Eurozona.

– lunedì 9 marzo, “Eurozona e Trattati Europei”: “Aspetti giuridici: da Maastricht al Fiscal Compact passando per il Trattato di Lisbona”.

Le conferenze si terranno presso l’Hotel Calabresi. Per partecipare è necessaria la prenotazione e l’intero ciclo di conferenze è gratuito.

Info e prenotazione: info@leidee.eu oppure 348 3369040

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 778 volte, 1 oggi)