CIVITANOVA MARCHE – Crisi nera per la Civitanovese calcio che sta vivendo uno dei momenti più negativi (a livello societario) della sua storia. Mentre sul fronte societario il patron Luciano Patitucci cerca di fronteggiare la situazione debitoria, che pare essere molto sostanziosa, sul fronte tecnico l’allenatore Antonio Mecomonaco, subito richiamato qualche settimana fa dopo essere stato esonerato, all’indomani del pari interno con la Vis Pesaro, ha stavolta lasciato di sua iniziativa la panchina rossoblu. Non fanno più parte dello staff societario neppure il Direttore Generale Giorgio Bresciani ed il Diesse Daniele Muscariello, i quali ad inizio settimana erano stati sollevati dallo stesso presidente.

Al posto di Mecomonaco era stato scelto Franco Micco ex calciatore (di Livorno, Rimini, L’Aquila, Pistoiese, Foggia, Virtus Lanciano, Lucchese, Pescara, Taranto ecc.) che ha militato nei campionati di Serie C e Serie D, alla sua prima esperienza da allenatore. E poi Patinucci aveva nominato un nuovo amministratore delegato : Vittorio Favellato, personaggio noto nel mondo del calcio dilettantistico nazionale.
Ma poi oggi queste 2 novità sono state sospese in attesa di concrete garanzie e la squadra rossoblu è stata momentaneamente affidata almeno fino a lunedì all’allenatore in seconda Giorgio Carrer.Tutto ciò è avvenuto alla vigilia del derby in programma domenica al Riviera delle Palme contro la Samb.

Dunque un futuro societario molto incerto quello della Civitanovese.

Mecomonaco lascia la Civitanovese (reduce da 2 ko consecutivi, 3 nelle ultime 4 gare; non vince da 5 partite) al 4° posto con 38 punti in 21 giornate, frutto di 11 successi (6 interni e 5 esterni), 5 pareggi (2 interni e 3 esterni) e 5 ko (2 interni e 3 esterni), 40 gol fatti (17 in casa e 23 fuori) e 31 subiti (10 in casa e 21 fuori).

Anche la scorsa stagione la Civitanovese cambiò tecnico sostituendo alla 19a giornata l’esonerato Osvaldo Jaconi con Leonardo Gabbanini con cui poi chiuse torneo al 10° posto a pari punti con Fano e Giulianova.

La scorsa stagione sempre in Serie D Girone F, Mecomonaco era stato esonerato dal Sulmona (anch’esso l’anno scorso alle prese con problemi societari) dopo la 16a giornata e rilevato dal tecnico della Juniores Mario Pulsone e dalla 18a giornata da Pasquale Luiso che non riuscì ad evitare la retrocessione perdendo lo spareggio play out con l’Amiternina.

Oltre a quello della Civitanovese c’è stato un altro cambio di panchina nel Girone F, riguardante un’altra squadra marchigiana. Infatti la Vis Pesaro dopo il ko (il 2° consecutivo) di Jesi con cui è tornata ultima a pari punti col Celano, ha sostituito l’esonerato Ferruccio Bonvini con Antonio Ceccarini (che la scorsa stagione era alla guida dell’Urbania in Eccellenza Marche, chiusa al 6° posto a pari punti col Trodica) . Per la Vis si tratta del 2° cambio di panchina e del 3° tecnico stagionale, infatti Bonvini aveva rilevato alla 2a giornata l’esonerato Matteo Possanzini.
Con Ceccarini il preparatore dei portieri sarà Riccardo Broccoli, promosso dal settore giovanile, che sostituisce Roberto Grimaldi, mentre il preparatore atletico sarà il Professor Alfredo Vergor.
Bonvini lascia la Vis Pesaro al 18° e dunque ultimo posto (a -1 dalla zona play out e a -9 dalla salvezza diretta) in classifica a pari punti (14) col Celano Marsica. 14 punti in 20 partite (la prima giornata infatti in panchina c’era Possanzini), frutto di 2 successi (1 in casa ed 1 fuori), 8 pareggi (5 in casa e 3 fuori) e 10 ko (5 interni e 5 esterni), 17 gol fatti e 26 subiti .

Queste nel dettaglio le squadre che compongono il Girone F di Serie D 2014/15 con il quadro aggiornato dei loro rispettivi allenatori :
Alma Juventus Fano (La scorsa stagione giunta 10a a pari punti con Civitanovese e Giulianova nel Girone F di Serie D): Marco Alessandrini (Nuovo)
Amiternina (La scorsa stagione giunta 14a a pari punti col Sulmona che ha poi sconfitto nettamente nello spareggio Play Out) :Vincenzino Angelone (Confermato)
Campobasso (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Eccellenza Molise e la Coppa Italia Dilettanti): Francesco Farina (confermato) che poi si è dimesso per motivi di salute ed è stato rilevato alla 18a giornata da Salvatore Vullo.
Castelfidardo (Neopromosso avendo vinto una delle 7 finali dei Play Off Nazionali di Eccellenza): Roberto Mobili (confermato) poi esonerato e rilevato alla 21a giornata da Mirco Omiccioli.
Celano Marsica (La scorsa stagione giunto 7° a pari punti con la Jesina nel Girone F di Serie D) : Pasquale Luiso (nuovo)
Chieti (Retrocesso dalla 2a Divisione Lega Pro dopo essere giunto 15° nel Girone B): Donato Ronci (nuovo)
Civitanovese (La scorsa stagione giunta 10a a pari punti con Fano e Giulianova nel Girone F di Serie D) : Antonio Mecomonaco (nuovo) che poi ha lasciato la panchina rossoblu dopo la 21a giornata ed è stato sostituito per ora dal vice Giorgio Carrer.
Fermana (Giunta 9a la scorsa stagione in Serie D Girone F): Guido Di Fabio (nuovo) poi esonerato e rilevato alla 12 giornata da Osvaldo Jaconi.
Giulianova (La scorsa stagione giunto 10° a pari punti con Civitanovese e Fano nel Girone F di Serie D): Michele De Feudis (nuovo) che poi si è dimesso poco prima dell’inizio del campionato ed è stato rilevato alla 1a giornata dal duo di vice composto da Giulio Ettorre e Giuseppe Tortorici, i quali a loro volta sono stati rilevati alla 4a giornata da Francesco Fabiano, il quale poi è stato esonerato e rilevato alla 7a giornata da Francesco Giorgini.
Jesina (La scorsa stagione giunta 7a a pari punti col Celano nel Girone F di Serie D): Francesco Bacci (confermato)
Maceratese (Giunta 4a la scorsa stagione in Serie D Girone F , ha perso sul campo Termoli la semifinale Play Off del suddetto girone): Giuseppe Magi (nuovo)
Matelica (Giunto 2° la scorsa stagione nel Girone F di Serie D ha vinto i Play Off del suddetto girone approdando a quelli Nazionali dove è stato eliminato in semifinale): Franco Gianangeli (nuovo)
Olympia Agnonese (La scorsa stagione giunta 13a in Serie D Girone F) : Giuseppe Donatelli (nuovo), poi esonerato e rilevato alla 18a giornata dal tecnico della Juniores Marco Palazzo, ma poi dalla 19a giornata squadra di nuovo affidata a Giuseppe Donatelli.
Recanatese (La scorsa stagione giunta 5a a pari punti con la Vis Pesaro nel Girone F di Serie D): Daniele Amaolo (confermato) poi esonerato e rilevato alla 17a giornata da Lamberto Magrini.
SAMB (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Eccellenza Marche): Andrea Mosconi (confermato) poi esonerato e rilevato alla 14a giornata da Silvio Paolucci.
San Nicolò (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Eccellenza Abruzzo): Massimo Epifani (confermato)
Termoli (La scorsa stagione giunto 3° nel Girone F di Serie D ha perso o meglio pareggiato sul campo del Matelica la finale Play Off del suddetto girone): Pasquale Catalano (nuovo), poi esonerato e rilevato alla 7a giornata dal preparatore dei portieri Salvatore Cardamone, dall’11a giornata torna in panchina Pasquale Catalano poi di nuovo esonerato e rilevato alla 12a giornata da Marcello Casu.
Vis Pesaro (La scorsa stagione giunta 5a a pari punti con la Recanatese nel Girone F di Serie D): Matteo Possanzini (nuovo) poi esonerato e rilevato alla 2a giornata da Ferruccio Bonvini, a sua volta esonerato dopo la 21a giornata e sostituito da Antonio Ceccarini.

In neretto le squadre che hanno sostituito il proprio allenatore iniziale.

Programma della 22a Giornata (5a di ritorno) di domenica 15 febbraio 2015 ore 14,30:
Castelfidardo-Amiternina (All’andata 0-2)
Chieti-Fermana (1-0)
Giulianova-Termoli (Gara che si giocherà senza la presenza del pubblico ospite visto divieto deciso dal Prefetto di Teramo)-(All’andata 3-1)
Maceratese-Jesina (1-1)
Matelica-San Nicolò (Anticipo di sabato 14 febbraio ore 15)-(All’andata 0-1)
Olympia Agnonese-Celano (1-3)
Recanatese-Alma Juventus Fano (0-2)
Samb-Civitanovese (all’andata 3-3) sarà diretta da Alex Cavallina di Parma, coadiuvato dagli assistenti: Antonio Catamo di Saronno (Varese) e Luca Spreafico di Lecco
Vis Pesaro-Campobasso (1-2)

All’andata la gara che si è giocata sul neutro di Monte Urano e a porte chiuse è finita 3-3 (8’Tozzi Borsoi [S] su rigore, 34’Amodeo [C] su rigore, 42’Pintori [C], 63′ Di Paola [S], 64′ Tozzi Borsoi [S], 72’Mioni [C]. Espulsi: al 7’Aquino della Civitanovese per fallo da ultimo uomo, al 33’Davide Viti della Samb anch’esso per fallo da ultimo uomo, al 68’Franco della Samb per doppia ammonizione ed al 92′ Riccardo Cossu della Civitanovese per fallo da ultimo uomo). L’ultima volta che Samb e Civitanovese si sono affrontate in campionato al Riviera delle Palme risale invece alla stagione 2012/13 sempre in Serie D Girone F, la gara si giocò a porte chiuse e finì 4-0 (48’Camilli, 58′ Napolano, 65’Pazzi su rigore, 82’Shiba) per i rossoblu locali allora guidati da Palladini.

CLASSIFICA: Maceratese 49, Alma Juventus Fano 43, SAMB 40 , Civitanovese 38, Campobasso e Matelica * 37, Chieti 33, Jesina e San Nicolò Teramo 30, Fermana 26, Recanatese 25, Giulianova 23, Amiternina * 22, Castelfidardo 18, Olympia Agnonese 16,Termoli 15, Celano Marsica e Vis Pesaro 14.
*= Una gara (Amiternina-Matelica) in meno e che verrà recuperata il 18 febbraio alle ore 14,30.

Statistiche CIVITANOVESE (prossimo avversario della Samb) :
Serie Negativa in corso: 2 ko consecutivi.
Vittorie: 11 (Con Matelica, Castelfidardo, Olympia Agnonese, Giulianova, Celano, Alma Juventus Fano, Recanatese, Termoli, Amiternina, Fermana e Campobasso)
Pareggi: 5 (Con Vis Pesaro, Chieti, Samb, San Nicolò Teramo e di nuovo con la Vis Pesaro)
Sconfitte: 5 (Con Maceratese, Jesina, Matelica, di nuovo con la Maceratese, poi col Chieti)
Gol fatti: 40 (17 in casa e 23 fuori; 8 su rigore) con 10 diversi elementi: Amodeo (17 di cui 6 su rigore), Bensaja (1), Degano (7), Margarita (3), Massaccesi (1), Mengali (1 su rigore), Mioni (1), Pintori (7 di cui 1 su rigore), Shiba (1) e Terlino (1).
Gol subiti: 31 (10 in casa e 21 fuori)
Differenza reti: +9 (40-31)
Capocannoniere: Giovanni Amodeo con 17 gol (di cui 6 su rigore) all’attivo.
Punti interni: 20 (su 10 gare casalinghe): 6 successi, 2 pareggi e 2 ko interni.
Punti esterni: 18 (su 11 gare in trasferta): 5 successi, 3 pareggi e 3 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 5.
Ammonizioni: 57.
Media inglese: -3.
La Civitanovese è una squadra marchigiana di Civitanova Marche in provincia di Macerata. La scorsa stagione sempre in Serie D Girone F giunse 10a a pari punti (44) con Fano e Giulianova.
La formazione di Giorgio Carrer (che ha rilevato dopo la 21a giornata Antonio Mecomonaco) nell’attuale campionato è quarta con 38 punti in 21 partite, frutto di 11 successi (1-0 interno col Matelica alla 1a giornata, 2-6 a Castelfidardo alla 6a, 1-0 interno con l’Agnonese alla 7a, 0-1 a Giulianova all’8a, altro 1-0 interno stavolta col Celano alla 9a, 1-2 a Fano alla 10a, 2-0 interno con la Recanatese all’11a, 1-3 a Termoli alla 12a, 4-1 interno con l’Amiternina alla 14a, 1-2 a Fermo alla 15a e 2-1 interno col Campobasso alla 16a), 5 pareggi (2-2 a Pesaro alla 2a giornata, altro 2-2, stavolta a Chieti alla 4a, 3-3 interno con la Samb alla 5a, 1-1 a Teramo alla 17a ed altro 1-1 stavolta interno con la Vis Pesaro alla 19a) e 5 ko (1-2 interno con la Maceratese alla 3a giornata, 5-2 a Jesi alla 13a, 3-0 a Matelica alla 18a, 3-2 a Macerata alla 20a ed 1-2 interno col Chieti alla 21a).
Nella Coppa Italia di Serie D la squadra rossoblu ha superato il Turno Preliminare battendo ai rigori (6-5) sul neutro di Montegranaro e a porte chiuse il Castelfidardo dopo l’1-1 (54’Cavaliere [Ca], 75′ Ruzzier [Ci]) dei 90 minuti regolamentari. Sequenza Rigori: Dell’Aquila (Ca) rete, Cibocchi (Ci) rete, Ciccioli (Ca) rete, Bensaja (Ci) rete, Sbarbati (Ca) rete, Ruzzier (Ci) parato, Labriola (Ca) parato, Amodeo (Ci) rete, Belelli (Ca) rete, Degano (Ci) rete, Fermani (Ca) rete, Forgione (Ci) rete, Urbinati (Ca) parato e Ficola (Ci) rete.
Ma poi al 1° turno è stata eliminata dalla competizione perdendo 0-1 (29’Trudo) in casa con la Jesina.

STATISTICHE SAMB:
Vittorie: 12 (4-0 interno col Giulianova alla 2a giornata, 1-3 a Celano alla 3a, 2-1 interno col Fano alla 4a, 2-0 sempre interno, stavolta col Termoli alla 6a, 1-0 ancora interno, stavolta con l’Amiternina all’8a, 4-0 sempre interno con la Fermana alla 10a, 1-3 a Pesaro all’11a, 2-0 interno col Matelica alla 14a, 4-0 sempre interno, stavolta con la Recanatese alla 16a, 1-2 a Castelfidardo alla 17a, 4-1 interno con l’Olympia Agnonese alla 18a e 3-0 interno col Celano alla 20a)
Pareggi: 4 (tutti esterni: 3-3 ad Agnone alla 1a giornata, altro 3-3 stavolta a Civitanova alla 5a, 0-0 a Teramo alla 9a ed 1-1 a Giulianova alla 19a)
Sconfitte: 5 (2-0 a Jesi alla 7a giornata, 2-3 interno col Campobasso alla 12a, 2-1 a Chieti alla 13a, 3-1 a Macerata alla 15a ed 1-0 a Fano alla 21a)
Gol fatti: 45 (28 in casa e 17 in trasferta; 8 su rigore) con 12 diversi marcatori : Alessandro (3), Baldinini (4), Borgese (1; poi passato al Matelica), Borghetti (2), Carteri (5), Massimo D’Angelo (3), Di Paola (5; poi passato alla Lavagnese), Napolano (9 di cui 4 su rigore), Padovani (1), Pepe (3), Tozzi Borsoi (8 di cui 4 su rigore) e Valim (1; poi passato al San Nicolò).
Gol subiti: 23 (5 in casa e 18 in trasferta).
Differenza reti: +22 (45-23)
Capocannoniere: Giordano Napolano con 9 reti (di cui 4 su rigore)
Punti interni: 27 (su 10 gare casalinghe): 9 successi interni ed un ko.
Punti esterni: 13 (su 11 gare in trasferta): 3 successi, 4 pareggi e 4 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 10 (Alessandro alla 21a giornata, Borgese alla 15a giornata, Massimo D’Angelo all’8a giornata, Franco alla 5a giornata, Lo Bosco alla 15a giornata, Pepe alla 7a giornata ed alla 13a, Tozzi Borsoi [2] alla 1a giornata e alla 7a e Davide Viti alla 5a giornata)
Ammonizioni: 54.
Media inglese: -1.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.105 volte, 1 oggi)