SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La fase più acuta della mareggiata che ha colpito tutto l’Adriatico e anche San Benedetto potrebbe essere alle spalle, ma il mare è avanzato di decine di metri su tutto il litorale. Desta preoccupazione soprattutto la zona della foce dell’Albula e la strada a ridosso del mare (la pista ciclabile è transennata per sicurezza). La pompa di sollevamento, che spinge i rifiuti liquidi verso il depuratore di Porto d’Ascoli, è pericolosamente a ridosso delle onde, con tutti i problemi che sorgerebbero nel caso di una mareggiata più violenta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.251 volte, 1 oggi)