SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo i notevoli successi degli anni passati, anche nel 2015 gli educatori del Centro di Educazione Ambientale (C.E.A.) “Torre sul Porto” della Riserva Naturale Sentina realizzeranno un programma di educazione e sensibilizzazione ambientale che coinvolgerà gli istituti scolastici cittadini di ogni ordine e grado.

L’iniziativa comprende numerose attività in laboratorio e in natura, appositamente progettate sulla base dell’età degli studenti.

L’avvio è previsto nei prossimi giorni con lezioni frontali in classe rivolte agli alunni di alcuni istituti secondari di primo grado di San Benedetto del Tronto. In una seconda fase, verso la fine di marzo, saranno anche effettuate visite guidate all’interno della Riserva Naturale Sentina.

Gli studenti vestiranno i panni di ricercatori e, attraverso apposite schede illustrative, effettueranno il monitoraggio delle specie di avifauna presenti nell’area protetta. Tale attività pratica, tecnicamente definita come “citizen science” (scienza dei cittadini), ha lo scopo di sensibilizzare le future generazioni sull’importanza della conservazione della natura.

“E’ la prima volta che gli studenti vengono coinvolti in una specifica attività di citizen science specifica sull’avifauna migratoria dell’area – spiegano l’assessore all’ambiente Paolo Canducci e il presidente della Riserva Sandro Rocchetti – divenendo a tutti gli effetti piccoli scienziati che contribuiscono a raccogliere dati e a promuovere la conoscenza scientifica e la distribuzione delle specie di uccelli presenti nell’area protetta. Siamo certi che, oltre ad imparare molto dall’ambiente circostante, i ragazzi avranno un ruolo attivo nella ricerca che la Riserva Sentina porta avanti in collaborazione con le associazioni ambientaliste per conoscere a pieno le potenzialità naturalistiche dell’area protetta”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 135 volte, 1 oggi)