GROTTAMMARE – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato, giunto in redazione, da parte del Movimento 5 Stelle di Grottammare:

“Sentiamo strilloni e banditori che urlano e inneggiano alla democrazia partecipata. Vediamo bocche riempite di parole quali Comitati, Quartieri ma di quale città? Ma in quale provincia? Il nostro primo cittadino Enrico Piergallini delega un suo consigliere, con pomposo titolo ad hoc e un compito specifico: regolare e istituzionalizzare il ruolo dei comitati di quartiere. Ma chi sono? Che possono fare? A cosa servono? Come sono costituiti, e perché? Il Consigliere delegato è a conoscenza delle linee guida, anche da noi suggerite durante una conferenza stampa, della vera democrazia partecipata e cioè lo ricordiamo: una democrazia in cui i cittadini non delegano ma partecipano? Che ci vuole se non la buona volontà? Come sempre siamo disponibili e collaborativi affinché la nebbia della Democrazia si dipani”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 317 volte, 1 oggi)