MONTICELLI-GROTTAMMARE  3-1

A.S.D. MONTICELLI: V.Calvaresi 6,5, Menchini 7, Monaco 6,5, Sosi 6,5, Adamoli 6,5, Alijevic 6,5, Petrucci 7,5 (dal 83′ Carboni), Poli 6,5, Ludovisi 6 (dal 86′ Cinesi n.g), Traini 6,5, Rega 6,5 (dal 77′ Battilana n.g.).

A disp. Pompei, Filipponi, Felicetti, Ciampini. All. Stallone (squalificato).

GROTTAMMARE: Beni 5,5 , Camilli 5, Gentile 4, Calvaresi M. 5 (dal 71′ Lieti n.g), Gibbs 5,5, Carboni 5, Di Crescenzo 5 (dal 62′ Storani 5),Bernardini 5,5, Mongiello 6, De Panicis 5,5, Iachini 5.
A disp. Fava, Spinelli, Papa, Cameli, Girolami. All. Zaini Luigi ( squalificato), in panchina il fratello Pietro.

Marcatori : Petrucci ( M) al 9’ e al 63’; Menchini ( M) su rigore al 30’; Mongiello ( G) al 53’

Arbitro : Colonna di Vasto

Note : Giornata primaverile. Spettatori presenti 150 fra cui gli allenatori Flavio Destro padre di Mattia e Monaco esonerato dal Piacenza. Espulso al 30’ Gentile per fallo da ultimo uomo.

Ascoli Piceno, 31/01/2015.

Non pervenuto: il Grottammare scende sul campo “Monterocco” con le gambe molli e la testa svuotata e viene letteralmente dominato da un Monticelli in gran spolvero che coi tre punti odierni si piazza alle spalle della Folgore Montegranaro attesa domani da un impegno difficile a Bellocchi di Fano.

Gli ascolani, privi dell’ex-Samb Cacciatori squalificato per 4 turni ( ma che adirà per vie legali in quanto ritiene di essere stato ingiustamente accusato di avere creato una rissa nel convulso finale della pur vittoriosa trasferta di Fossombrone) sostituito al centro dell’ attacco dall’ ex-Ludovisi che non giocava dal 1’ dalla sesta giornata, hanno cominciato subito pigiando il piede sull’ accelatore e chiudono la pratica in mezz’ ora.

Al 9’ Petrucci riceve un perfetto assist di Rega, entra in area ed infila dalla destra Beni, poi al 30’ Gentile commette un fallo da ultimo uomo proprio su Ludovisi causando un rigore che Menchini realizza in maniera impeccabile. Sullo 0-2 e con un uomo in meno per gli Adriatici è notte fonda e per fortuna al 45’ Beni ci ha messo una pezza respingendo su Traini.

Grottammare quindi assente nei primi 45’ in cui solo con un colpo di testa di Calvaresi ben parato dal suo omonimo del Monticelli inquadra la porta avversaria. Qualche timido segnale si verifica all’ inizio della ripresa quando al 53’ Gibbs crea scompiglio nella difesa degli ascolani crossando al centro ma Calvaresi si immola su Mongello. Zaini tenta il tutto per tutto inserendo l’ex-Ascoli e Samb Storani (in un anno dalla Prima Divisione all’Eccellenza per l’enfant-prodige di Montecassiano) al posto dell’ evanescente Di Crescenzo al 62’, ma un minuto dopo l’inarrestabile Petrucci chiude definitivamente la partita approfittando di un pasticcio della difesa ospite.

Insomma una giornata da dimenticare dove si fatica a trovare qualche nota positiva. Bene invece il Monticelli, matricola solo sulla carta, che a questo punto entra prepotentemente in lizza per la vittoria finale di questo incertissimo campionato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)