SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Verso le Regionali. Si parlerà di elezioni all’Unione Comunale del Pd in programma mercoledì sera nella sede di Via Manara.

Difficile che vengano ufficializzate le candidature, anche se i nomi che circolano ormai si conoscono. Tra i favoriti spicca Fabio Urbinati, che molto probabilmente se la vedrà con Antonio Canzian, espressione del territorio ascolano. Gli altri due posti saranno invece destinati d altrettante donne.

Il partito ha nel frattempo approvato il regolamento per la selezione delle candidature al consiglio regionale: “Possono essere candidati alle cariche assembleari gli iscritti al Pd e i cittadini che si dichiarino elettori del Pd, che abbiano i requisiti richiesti dalla legge, dagli Statuti nazionale e regionale e dal Codice Etico del Pd e che sottoscrivano gli impegni in esso previsti. Si può essere candidati in una sola circoscrizione elettorale. I candidati devono inoltre impegnarsi a svolgere la campagna elettorale con lealtà nei confronti degli altri candidati, evitando ogni azione che possa lederne la dignità oppure danneggiare l’immagine del Pd”.

Curioso il riferimento agli amministratori che non hanno mandati in scadenza: “Solo eccezionalmente sono candidabili i presidenti delle provincie o i sindaci in carica”.

Durante l’incontro verrà anche approvato il Bilancio del Pd locale. Il movimento, che ha già dovuto dire addio alla struttura di Via Balilla, potrebbe in futuro mettere in discussione pure la sede di Via Damiano Chiesa (scenario comunque smentito dal segretario di circolo Nicola Rosetti). Attualmente, il locale di Via Manara è l’unico di proprietà e le casse non sorridono affatto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 191 volte, 1 oggi)