SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato, giunto in redazione, da parte del gruppo Pdl-Fi di San Benedetto del Tronto in merito alla questione del lungomare:

“Prendiamo tristemente atto che la giunta comunale di questa città insiste con la sua solita propaganda elettorale. Grandi proclami, autocelebrazioni ed esagerate  presentazioni per i lavori di riqualificazione del lungomare nord che riguarderanno  un primo stralcio di 400 metri  (fino alla concessione 8, non di più), francamente senza grandi idee.

Ci sono voluti ben nove anni di governo di questa amministrazione (immobile fino ad oggi) e qualche anno di denaro incamerato dai parcheggi a pagamento (introiti che hanno seguito altre vie senza che nulla si sappia sulla loro reale destinazione), per decidere, infine, di accendere un mutuo di più di 2 milioni di euro.

Con l’aggravante del fatto che sia stato illustrato un progetto relativo anche alla parte restante del lungomare da riqualificare, quella fino al ‘Las Vegas’, dove abbondano idee avveniristiche e sicuramente accattivanti, ma quasi da libro dei sogni, difficilmente attuabili poichè i relativi costi non sono stati stabiliti, né è chiaro da dove arriverà la copertura finanziaria necessaria e certezze sui tempi di realizzazione, ovviamente, non ce ne sono.

Della serie: ‘Intanto presentiamo il progetto, che fa sempre bene, poi si vedrà’. Insomma il solito modo di organizzare la disorganizzazione dello sviluppo economico-sociale di questa città”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 298 volte, 1 oggi)