TABELLINO DI MONTICELLI-GROTTAMMARE 3-1 (1° T. 2-0)
MONTICELLI: Vittorio Calvaresi, Menchini, Fabio Monaco, Sosi, Adamoli, Alijevic, Petrucci (83´ Gianluca Carboni), Domenico Poli, Ludovisi (86´ Cinesi), Federico Traini e Rega (77´ Battilana). A disposizione: Pompei, Filipponi, Felicetti e Ciampini. Allenatore: Mauro Iachini (al posto dello squalificato Nico Stallone).
GROTTAMMARE: Beni, Camilli, Leonardo Gentile, Matteo Calvaresi (95)- (71´ Lieti, 96), Dion Michael Gibbs, Andrea Carboni, Di Crescenzo (62´ Storani), Bernardini, Mongiello, De Panicis (97)- (52’Andrea Cameli, 97) e Iachini. A disposizione: Fava (96), Spinelli, Matteo Papa (95) e Girolami (95). Allenatore: Pietro Zaini (al posto dello squlificato Luigi Zaini)
Arbitro: Alberto Colonna di Vasto (Chieti), coadiuvato dagli assistenti: Simone Tidei di Fermo e Laura Gigli di Macerata.
Reti: 9′ Petrucci (M), 30′ Menchini (M) su rigore, 54′ Mongiello (G), 63’Petrucci (M).
Espulsi: al 30′ Gentile (G) per fallo da ultimo uomo.
Ammoniti: Alijevic (M), Poli (M) e Cinesi (M)
Angoli: 4-5.
Recuperi: 2’+5′
Spettatori:200 circa.
Curiosità: All’andata al Pirani era finita 1-0 (93’Di Crescenzo) per il Grottammare

MONTICELLI (ASCOLI)-Partita da dimenticare in fretta per il Grottammare (che non vince da 8 gare) uscito meritatamente sconfitto per 3-1 sul campo del Monticelli (al 2° successo consecutivo). Mai dall’inizio del campionato la squadra rivierasca aveva incassato 3 gol in una sola partita. Protagonista dell’incontro è stato l’ex biancoceleste Andrea Petrucci (che aveva giocato la 1a parte di questa stagione con la maglia del Porto d’Ascoli) autore di una doppietta con 2 gol, uno per tempo che hanno aperto e chiuso la contesa.
Partita già chiusa dai locali nel primo tempo dopo appena mezz’ora col doppio vantaggio firmato Petrucci (al 1° centro stagionale) per l’appunto e Capitan Menchini (al 2° centro stagionale) su rigore con gli ospiti rimasti in 10 nell’occasione del penalty per l’espulsione per fallo da ultimo uomo di Gentile.
In inferiorità numerica i bianco-celesti si sono paradossalmente svegliati ed hanno iniziato a macinare gioco che ha portato i suoi frutti al 53′ quando Mongiello (al 2° centro stagionale, il 4°complessivo in questo campionato considerando anche i 2 precedenti con la maglia della Folgore Falerone) accorciava le distanze: 2-1.
Poi inevitabilmente nel tentativo di pareggiare si sono aperti spazi nella difesa ospite dove Petrucci (al 2°centro stagionale) si infilava per la seconda volta al 63′ e siglava come già detto sopra la sua personale doppietta per il definitivo 3-1.
La cronaca: i biancazzurri locali, sbloccano il risultato al 9′: ottimo taglio di Rega per Petrucci che, entra in area, e di sinistro, batte l´incolpevole Beni: 1-0.
Sterile la reazione del Grottammare che si affida soprattutto alle giocate di Iachini, ben contenuto, sulla corsia di destra, da un attento Fabio Monaco, altro ex dell’incontro.
E così al 19′ i locali sfiorano il raddoppio con Rega che trova sulla sua strada un grande Beni a dire di no.
Al 30′ si accende un altro ex del Grottammare: Dario Ludovisi (in campo dal 1° minuto nonostante la febbre). Il numero 9 si invola verso la porta sulla destra e Gentile non può far altro che atterrarlo in area. Per il direttore di gara è rigore ed espulsione per fallo da ultimo uomo. Sul dischetto va Menchini che spiazza Beni: 2-0.
Per gli ospiti, un tiro di Mongiello ed uno di Bernardini, dalla lunga distanza, prima dell´ennesimo intervento di Beni che, in questo caso, dice di no a Federico Traini, verso la fine del 1° tempo.
Nella ripresa il Grottammare rientra in campo con uno spirito diverso ed, infatti, al 9′(54′), arriva il gol di Mongiello (al secondo centro consecutivo dopo quello di domenica scorsa alla sua ex squadra, la capolista Folgore Falerone) ben servito nell’occasione da Dion Gibbs.
Il risultato di 2-1 dura però poco perché al 18′(63′) è ancora Petrucci su fantastico assist di Ludovisi, con un secco destro a castigare il Grottammare ristabilendo le distanze e scrivendo la parola fine sul match: 3-1.
Il Grottammare , tuttavia non si arrende e tenta ancora qualche volenterosa sortita soprattutto sulla fascia destra con il neo-entrato Storani che lavora un gran numero di palloni.
L’ultima occasione, arriva allo scadere, per i locali con il nuovo entrato Cinesi che, per una questione di centimetri, non riesce a deviare in porta una bella giocata di Monaco.
Con questo successo (il 9° stagionale, il 6° interno) il Monticelli torna in attesa delle gare domenicali al 2° posto dove agganciaa quota 33 il Tolentino (che domani sarà impegnato sul campo della Biagio Nazzaro) a -1 dalla vetta.
Mentre il Grottammare con questo ko (il 5°stagionale, il 3°esterno) scivola al 7° posto sempre a pari punti con la Biagio Nazzaro.

TABELLINO DI PORTO D’ASCOLI -CORRIDONIA 1-0
PORTO D’ASCOLI: Daniele Capriotti, Leopardi (85′ Cafini), Mannocchi, Saverino, Piergiorgio Ciotti (95), Sensi, Stefano Capriotti (95)- (61’Di Simplicio), Biancucci, De Marco, Candellori (96)- (90’Schiavi, 96) e Daniele Viti. A disposizione: Piunti, Grossetti, Oresti e Tarli (95). Allenatore: Stefano Filippini
CORRIDONIA: Recchi, Zancocchia, Tentella, Bacchiocchi, Lispi, Diamanti, Iori (46’Maccioni e poi 75’Andreozzi), Andrea Cartechini, Venerelli, Boccolini e Montanari. A disposizione: Caruso, Filicaro, Rapallini, Ciavaroli e Vittorio Caselli. Allenatore: Ermanno Carassai.
Arbitro: Paolo Oriferi di Fermo, coadiuvato dagli assistenti: Roberto Traini di Ascoli Piceno e Daniele Busilacchi di Ancona.
Reti: 12′ Stefano Capriotti (P.D’A.)
Ammoniti: Boccolini (C), Lispi (C), Leopardi (P.D’A.) , Maccioni (C) e Saverino (P.D’A.).
Angoli: 6-4
Recuperi: 3’+4′.
Spettatori: 300 circa.
Curiosità:All’andata al Martini di Corridonia è finita 0-0. L’ultima volta che Porto d’Ascoli e Corridonia si erano affrontate prima di oggi in campionato al Ciarrocchi, risale alla stagione 2008/09 in Promozione Marche Girone B e finì 0-2 (25′ e 32′ Domizi) per la squadra maceratese .

PORTO D’ASCOLI- Riscatto del Porto D’Ascoli che dopo 2 ko consecutivi ritrova il successo (il 7° stagionale ed interno; non vinceva da 3 gare) e lo fa contro il Corridonia (che non segna da 2 gare ed ha il peggior attacco del torneo). Il match winner è Stefano Capriotti (al 2° centro stagionale) che, al 12′ ha battuto l’estremo ospite Recchi con un delizioso pallonetto. La squadra di Filippini inizia subito bene l’incontro e già al 4′ si rende pericolosa con Stefano Capriotti che crossa dalla sinistra verso il 2°palo dove trova Candellori che cincischia e la difesa ospite riesce a rifugiarsi in corner.
Al 10′ si vede Venerelli che fugge verso la porta locale ma tira debolmente tra le braccia dell’attento Daniele Capriotti.
Al 12′ la gara si sblocca: Candellori cerca di servire Stefano Capriotti, la difesa respinge ospite sui piedi di Saverino che rilancia Capriotti, il quale fugge sul filo del fuori gioco e supera Recchi conuno splendido pallonetto: 1-0. Sarà il gol partita.
Al 22′ bolide dalla lunghissima distanza di Biancucci che Recchi devia con qualche difficoltà in corner.
Nella ripresa, al 9′ Saverino batte una punizione, dalla destra con l’estremo ospite che vola a respingere.
Un minuto dopo (10′) è De Marco a non inquadrare la porta di testa.
Gli ultimi minuti sono concitati con gli ospiti che spingono ed il Porto D’Ascoli impegnato a respingere gli assalti. L’ultima emozione la offre Recchi che con un insidioso rinvio mette in difficoltà Daniele Capriotti, costretto a rifugiarsi in corner. Tre punti importantissimi per la formazione di Filippini in vista dell’attesissimo derby piceno in programma domenica prossima al Pirani di Grottammare dove i biancocelesti cercheranno di riscattare il ko interno dell’andata e di centrare il 1° successo esterno.
Con questa vittoria il Porto d’Ascoli oltre che confermarsi la squadra del torneo che ha fatto più punti (23) in casa, scavalca proprio il Grottammare in classifica, salendo in attesa delle gare domenicali al 6° posto a quota 28.
Mentre il Corridonia con questo ko (il 5°stagionale ed esterno) resta per ora al 10° posto, a pari punti (23) con Trodica ed Urbania (al 3° risultato utile consecutivo; non vinceva da 5 gare) che nel 3° anticipo di giornata ha calato un poker interno in rimonta con la Forsempronese (al 2° ko consecutivo) a cui ha lasciato la penultima posizione in classifica raggiungendone una molto più tranquilla.

Programma 20a giornata (5a di ritorno) d’Eccellenza Marche di Domenica 1° febbraio 2015 ore 15 :
Atletico Alma- Folgore Falerone Montegranaro
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Tolentino
Monticelli-Grottammare (Giocata sabato 31 gennaio) 3-1 (9′ Petrucci, 30’Menchini su rigore, 54’Mongiello [G], 63’Petrucci. Al 30′ espulso Leonardo Gentile del Grottammare per fallo da ultimo uomo)
Porto d’Ascoli-Corridonia (Giocata sabato 31 gennaio) 1-0 (12′ Stefano Capriotti)
Portorecanati-Montegiorgio
Trodica-Vismara
Urbania -Forsempronese (Giocata sabato 31 gennaio) 4-1 (15′ William Cecchini [F], 69′ Sacchi, 73′ Davide Ricci, 79′ Zohir Mounssif, 81′ Giacomo Calvaresi)
Vigor Senigallia-Atletico Gallo Colbordolo

CLASSIFICA: Folgore Falerone Montegranaro 34, Monticelli * e Tolentino 33, Vismara 32, Montegiorgio 29, Porto d’Ascoli * 28, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Grottammare * 27, Atletico Gallo Colbordolo 26, Corridonia *, Trodica ed Urbania * 23, Atletico Alma e Vigor Senigallia 22, Forsempronese * 21, Portorecanati 11.
*= Una gara in più.

Prossimo turno 21a giornata (6a di ritorno) di domenica 8 febbraio 2015 ore 15:
Atletico Gallo Colbordolo-Portorecanati (All’andata 2-1)
Corridonia-Atletico Alma (0-1)
Folgore Falerone Montegranaro-Trodica (3-2)
Forsempronese-Vigor Senigallia (1-0)
Grottammare-Porto d’Ascoli (1-0)
Montegiorgio-Monticelli (1-2)
Tolentino-Urbania (1-1)
Vismara-Biagio Nazzaro (2-0)

All’andata al Ciarrocchi il derby rivierasco , il 1° in Eccellenza è finito 0-1 (73’Di Crescenzo) per il Grottammare

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 6 (1-0 interno con l’Atletico Alma alla 3a giornata, 1-2 a Montegranaro alla 4a, altro 1-0 interno stavolta col Monticelli alla 5a, 0-1 a Porto d’Ascoli alla 6a, 0-2 a Portorecanati all’8a ed 1-3 a Montecchio sul campo del Vismara alla 12a)
Pareggi: 9 (0-0 interno col Corridonia alla 1a giornata, 1-1 a Morrovalle sul campo del Trodica alla 2a , altro 0-0 interno stavolta con la Vigor Senigallia alla 7a, ancora uno 0-0 interno, stavolta con la Biagio Nazzaro alla 9a, poi un altro 0-0 interno, stavolta con l’Atletico Gallo alla 15a, ancora uno 0-0, stavolta a Corridonia alla 16a, di nuovo uno 0-0, interno , stavolta con il Trodica alla 17a, 1-1 a Fano, sul campo dell’Atletico Alma alla 18a ed altro 1-1 stavolta interno con la Folgore Falerone alla 19a)
Sconfitte: 5 (1-0 ad Urbania alla 10a giornata, 0-2 in casa col Tolentino all’11a, 0-1 sempre interno, stavolta con la Forsempronese alla 13a, 2-0 a Montegiorgio alla 14a e 3-1 a Monticelli alla 20a)
Gol fatti: 14 (3 in casa ed 11 in trasferta; 1 su rigore) con 5 diversi marcatori: Di Crescenzo (6), Dion Michael Gibbs (1), Iachini (1), Mastrojanni (4 di cui 1 su rigore; poi passato al Montegiorgio) e Mongiello (2).
Gol subiti: 14 (4 in casa e 10 in trasferta).
Differenza reti: 0 (14-14)
Capocannoniere: Marco Di Crescenzo con 6 gol all’attivo.
Punti interni: 12 (su 10 gare casalinghe): 2 successi, 6 pareggi e 2 ko interni.
Punti esterni: 15 (su 10 gare in trasferta): 4 successi, 3 pareggi e 3 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 2 (Berardini alla 9a giornata e Gentile alla 20a giornata)
Ammonizioni: 38 .
Media inglese: -13.

STATISTICHE PORTO D’ASCOLI:
Vittorie: 7 (tutte interne: 4-1 col Tolentino alla 2a giornata, 1-0 con l’Atletico Gallo alla 4a, 1-0 con la Folgore Falerone all’8a, altro 1-0, stavolta con l’Urbania alla 13a, 2-0 con la Biagio Nazzaro alla 15a, 4-3 con la Forsempronese alla 16a ed 1-0 col Corridonia alla 20a)
Pareggi: 7 (0-0 a Montegiorgio alla 3a giornata, altro 0-0, stavolta a Corridonia alla 5a, ancora uno 0-0 esterno, stavolta a Fano sul campo dell’Atletico Alma alla 7a, poi uno 0-0 interno col Monticelli alla 9a, 1-1 sempre interno, stavolta con la Vigor Senigallia all’11a, 0-0 a Montecchio, sul campo del Vismara alla 14a ed 1-1 a Tolentino alla 17a)
Sconfitte: 6 (1-0 a Fossombrone alla 1a giornata, 0-1 interno col Grottammare alla 6a, 1-0 a Morrovalle, sul campo del Trodica alla 10a, 4-2 a Porto Recanati alla 12a, 0-2 interno col Montegiorgio alla 18a ed 1-0 a Gallo di Petriano, sul campo dell’Atletico Gallo Colbordolo alla 19a)
Gol fatti: 18 (15 in casa e 3 fuori; 2 su rigore) con 9 diversi marcatori: Federico Angelini (3), Biancucci (2 di cui 1 su rigore), Candellori (3), Stefano Capriotti (2), De Marco (4 di cui 1 su rigore), Di Simplicio (1), Oresti (1), Schiavi (1) e Sensi (1).
Gol subiti: 16 (8 in casa ed 8 in trasferta).
Differenza reti: +2 (18-16)
Capocannoniere: Carlo De Marco con 4 reti (di cui una su rigore) all’attivo.
Punti interni: 23 (su 11 gare casalinghe): 7 successi, 2 pareggi e 2 ko interni.
Punti esterni: 5 (su 9 gare in trasferta): 5 pareggi e 4 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 4 (Federico Angelini alla 10a giornata, Biancucci anch’egli alla 10a giornata, Cafini alla 15a giornata e Petrucci alla 12a giornata)
Ammonizioni: 45
Media inglese: -14

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 373 volte, 1 oggi)