SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel pomeriggio del 29 gennaio, si è tenuta in Municipio una riunione tra Amministrazione comunale e provinciale per definire i tempi di un intervento di messa in sicurezza dell’alveo del torrente Ragnola.

Erano presenti per il Comune l’assessore ai lavori pubblici Leo Sestri e il tecnico del settore Progettazione e Manutenzione Opere Pubbliche Antonio Cameli, per la Provincia il consigliere Silvano Evangelisti e i tecnici Emidio Cinesi e Giuseppe Loffreda del servizio Genio Civile.

L’intervento riguarda il tratto che dal ponte dell’A14 va verso ovest fino al confine con il Comune di Monteprandone e consiste nella riduzione del rischio idrogeologico con la pulizia delle zone invase dalle essenze arbustive, la realizzazione di protezioni spontanee a completamento delle gabbionate precedentemente realizzate, l’allargamento della sezione di scorrimento dell’alveo del torrente, la sistemazione delle sponde nella zona sottostante il ponte dell’autostrada con il “ritombamento” delle stesse.

Per l’intervento sono stati intercettati fondi regionali pari a 80 mila euro di cui 64 mila euro a base di gara. L’impresa Fioravanti di Castignano si è aggiudicata la gara con un ribasso del 43%.

“Attualmente è in corso la stipula del contratto di affidamento dei lavori – spiega Evangelisti – con ogni probabilità i lavori avranno inizio entro il mese di marzo 2015. Da cronoprogramma dureranno 90 giorni e punteranno a fornire una soluzione radicale agli annosi problemi di quel tratto del Ragnola”.

“Negli ultimi anni gli sforzi del Comune si sono particolarmente concentrati su due fronti, quello della manutenzione ordinaria e straordinaria delle reti fognarie e quello della messa in sicurezza dei corsi d’acqua che attraversano il territorio comunale – dichiara Sestri – con questo intervento sul Ragnola, possibile grazie al determinante interessamento dell’assessore regionale Paola Giorgi, risolveremo un problema di sicurezza idraulica divenuto negli ultimi anni, a causa degli eventi meteorici sempre più violenti, veramente pressante”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 313 volte, 1 oggi)