Lions Teramo-Hc Monteprandone 36-15
TERAMO: Ciarrone, Di Giulio 12, Marano 5, Recchilungo 1, Rossi, Toppi 4, Luongo 2, Bellia 4, Pompili, Alessandrini, Biondi, Piermarini 4, Di Sabatino 2, De Iulis 1, Manili 1. All.: Fonti.
MONTEPRANDONE: An. Mucci, Ceccarelli, Di Matteo, Poletti 1, Cani 4, Bolla, Coccia 1, Bisirri 1, Al. Mucci 3, Marucci, Lor. Grilli, Leo. Grilli 4, Khouaja 1. All.: Vultaggio.
Arbitro: Merone.
NOTA: parziale primo tempo, 18-6.
MONTEPRANDONE – Stavolta niente da fare. Arriva la prima sconfitta del 2015, dopo due vittorie consecutive. E al di là delle proteste sull’arbitraggio, per qualche decisione molto discutibile, Monteprandone sul parquet dei Lions Teramo regge sette minuti (fino al 3-2), poi gli abruzzesi prendono il largo. Il parziale all’intervallo è una sentenza anticipata: 18-6. I celesti nella ripresa risalgono un po’, ma alla fine ecco lo scivolone più pesante del campionato. Sabato, contro L’Aquila al Colle Gioioso, i ragazzi di coach Vultaggio avranno la possibilità di rifarsi nella prima giornata di ritorno.
Male la prima squadra, bene i giovani: l’Under 16 ha battuto in trasferta la Dorica Ancona, 31-17; l’Under 14 è passata sul campo di Chiaravalle, 33-24.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 106 volte, 1 oggi)