TABELLINO DI GROTTAMMARE-FOLGORE FALERONE MONTEGRANARO 1-1 (1° T.0-0)
GROTTAMMARE: Beni, Camilli, Leonardo Gentile, Matteo Calvaresi (95), Dion Michael Gibbs, Andrea Carboni, De Cesare (68’Di Crescenzo), Berardini, Mongiello (90’Storani), De Panicis (97)-(62′ Lieti, 96) e Iachini. A disposizione: Fava (96), Spinelli, Matteo Papa (95), Storani e Ferrara. Allenatore: Pietro Zaini (al posto dello squlificato Luigi Zaini)
FOLGORE FALERONE MONTEGRANARO: Chiodini, Stefano Cento, Bordi, Ciko, Arcolai, Ruben Dario Bolzan, Cristian Pazzi, Trillini, Elia Donzelli, Emanuele Gasparini (76’Mandorlini) e Campana (60’Muca).
A disposizione: Ferretti, Marziali, Guing Tidiane, Boateng e Pelliccetti. Allenatore: Ruben Dario Bolzan.
Arbitro: Fabio Catani di Fermo, coadiuvato dagli assistenti: Daniele Cordella di Pesaro e Marco Tonti di Ancona.
Reti: 53′ Mongiello (G), 82′ Mandorlini (F.F.M.)
Ammoniti: Mongiello (G), Pazzi (F.F.M.), Lieti (G), Chiodini (F.F.M.), Carboni (G) e Cento (F.F.M.)
Angoli: 0-10
Recuperi:0’+4′
Spettatori: 150 circa.
Curiosità: All’andata al Comunale La Croce di Montegranaro è finita 1-2 (39’ Di Crescenzo, 64’Elia Donzelli [F.F.M.] su rigore, 78’Mastrojanni. Espulsi entrambi nelle fila della Folgore Falerone: al 76′ Tidiane per doppia ammonizione ed all’83’Mandorlini per gioco falloso) per il Grottammare. La scorsa stagione al Pirani finì invece 1-2 (11’ Ludovisi, 23’ Ivan D’Angelo, 48′ Monaco Di Monaco [G]) per la Folgore Falerone.

GROTTAMMARE-Il Grottammare calcio (al 5° pareggio consecutivo, il 3° di fila in casa) che non vince da 7 gare, impatta ancora per 1-1 (dopo quello di domenica scorsa sul campo dell’Atletico Alma), stavolta tra le mura amiche del Pirani contro la capolista Folgore Falerone Montegranaro (al 2° pareggio sempre per 1-1 consecutivo; non vince da 3 gare).
La squadra rivierasca che era passata in vantaggio ad inizio del secondo tempo (53′) con l’ex veregrense Mongiello (al 1° centro con la maglia del Grottammare, il 3° in questo campionato, dopo i precedenti 2 realizzati con la maglia della Folgore Falerone) è stata raggiunta a 8 minuti dal termine (82′) dal gol del neo-entrato Mandorlini (al 2° centro in questo campionato).

Gli uomini di Luigi Zaini (oggi in tribuna per squalifica e sostituito in panchina dal suo vice, il fratello Pietro, ex fantasista di Ascoli e Modena) possono recriminare per aver sfiorato al 79’il gol del 2-0 (risultato con cui la Folgore Falerone era stata sconfitta nella precedente trasferta sul campo dell’Atletico Gallo) che avrebbe chiuso la gara. Il match si è giocato su un campo decisamente allentato per la pioggia caduta nelle precedenti ore e a tratti anche durante la gara. Ma nel primo tempo la Folgore ha giocato meglio dei padroni di casa e ha avuto un paio di buone occasioni per passare ma Elia Donzelli ha trovato sulla sua strada un Beni in giornata che ha detto no. Il Grottammare nella prima frazione si è visto solo con un tiro dell’under De Panicis che non ha impensierito Chiodini.

Poi, nella ripresa, la musica cambia con i biancocelesti molto più tonici e pronti a dettare i tempi del gioco e così all’ 8′(53′) trovano il vantaggio ma poi a 8 minuti dalla fiune come detto subiscono il pari ospite poco dopo aver mancato l’occasionissima per raddoppiare.

AZIONI PRIMO TEMPO
6’ Donzelli fugge in contropiede e tira ma Beni si rifugia in angolo
13’ cross di Bordi che trova Pazzi che ci arriva con la punta ma non impensierisce Beni
22’ corner di Trillini e Arcolai si produce in una rovesciata che passa vicino all’incrocio ma finisce fuori
23’ tiro di De Panicis che Chiodini para
24’ Donzelli tira dal vertice sinistro dell’area e Beni vola a deviare in corner
26’ tiraccio di Campana con la palla che va altissima sopra la traversa
45’ dopo neanche un minuto di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo che si conclude a reti bianche

AZIONI SECONDO TEMPO

2’ punizione di Carboni dalla trequarti che trova De Cesare in mezzo all’area, il quale non riesce a deviare verso la porta
3’ cross dalla sinistra di Bordi che trova Pazzi che tira ma Beni riesce a parare in due tempi
8’ VANTAGGIO DEL GROTTAMMARE: azione di contropiede orchestrata da Iachini che giunto sulla trequarti campo, serve in modo filtrante Mongiello che in diagonale trafigge Chiodini: 1-0.
34’ grande contropiede di Mongiello che arrivato in area crossa in mezzo per Di Crescenzo che di testa manda la sfera incredibilmente sul fondo.
37’ PAREGGIO DELLA FOLGORE FALERONE: il neo-entrato Mandorlini conquista palla al limite dell’area e di controbalzo si inventa un tiro bellissimo che fulmina l’incolpevole Beni all’angoletto: 1-1.
43’ grande occasione di Donzelli con Beni che para
47’ altra occasionissima per la Folgore con Pazzi che supera in velocità Carboni e crossa verso Mandorlini che tira a botta sicura ma un difensore biancoceleste devia provvidenzialmente in corner.
49’ dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del match.

Con questo pari (il 9° stagionale, il 6° interno) il Grottammare viene staccato in classifica dal Montegiorgio (che ha battuto in rimonta l’Atletico Alma che conduceva per 0-2), scivolando al 6° posto a pari punti (27) con la Biagio Nazzaro.
Mentre la Folgore Falerone (al 4° pari stagionale, il 2° esterno) rimane in testa alla classifica ma riduce il suo vantaggio sulle inseguitrici tutte vincenti e che ora sono rispettivamente: Tolentino a -1, Vismara a -2, Monticelli a -4 e Montegiorgio a -5 dalla vetta.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Serie Positiva in corso: 5 risultati utili consecutivi (tutti pareggi)
Vittorie: 6 (1-0 interno con l’Atletico Alma alla 3a giornata, 1-2 a Montegranaro alla 4a, altro 1-0 interno stavolta col Monticelli alla 5a, 0-1 a Porto d’Ascoli alla 6a, 0-2 a Portorecanati all’8a ed 1-3 a Montecchio sul campo del Vismara alla 12a)
Pareggi: 9 (0-0 interno col Corridonia alla 1a giornata, 1-1 a Morrovalle sul campo del Trodica alla 2a , altro 0-0 interno stavolta con la Vigor Senigallia alla 7a, ancora uno 0-0 interno, stavolta con la Biagio Nazzaro alla 9a, poi un altro 0-0 interno, stavolta con l’Atletico Gallo alla 15a, ancora uno 0-0, stavolta a Corridonia alla 16a, di nuovo uno 0-0, interno , stavolta con il Trodica alla 17a, 1-1 a Fano, sul campo dell’Atletico Alma alla 18a ed altro 1-1 stavolta interno con la Folgore Falerone alla 19a)
Sconfitte: 4 (1-0 ad Urbania alla 10a giornata, 0-2 in casa col Tolentino all’11a, 0-1 sempre interno, stavolta con la Forsempronese alla 13a e 2-0 a Montegiorgio alla 14a)
Gol fatti: 13 (3 in casa e 10 in trasferta; 1 su rigore) con 5 diversi marcatori: Di Crescenzo (6), Dion Michael Gibbs (1), Iachini (1), Mastrojanni (4 di cui 1 su rigore; poi passato al Montegiorgio) e Mongiello (1).
Gol subiti: 11 (4 in casa e 7 in trasferta).
Differenza reti: +2 (13-11)
Capocannoniere: Marco Di Crescenzo con 6 gol all’attivo.
Punti interni: 12 (su 10 gare casalinghe): 2 successi, 6 pareggi e 2 ko interni.
Punti esterni: 15 (su 9 gare in trasferta): 4 successi, 3 pareggi e 2 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): una (Berardini alla 9a giornata)
Ammonizioni: 38 .
Media inglese: -12.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 394 volte, 1 oggi)