SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il sindaco di San Benedetto Gaspari ha inviato nel primo pomeriggio di oggi, 22 gennaio, una lettera a tutti i dipendenti con la quale, oltre ad alcune informazioni organizzative, elogia apertamente il loro lavoro. La lettera arriva a meno di 24 ore dalle dichiarazioni dell’assessore al Bilancio Urbinati il quale ha dichiarato “400 dipendenti comunali sono troppi. Non danno qualità e servizi“. Tra assessore e sindaco dunque emerge una notevole differenza di opinione sul tema.

Senza ovviamente citare le dichiarazioni di Urbinati, oltre agli ampi elogi, Gaspari risponde al nostro articolo (nel quale mostravamo il numero dei dipendenti di Monteprandone e Grottammare) anche quando fa riferimento al fatto che dei servizi erogati dal Comune di San Benedetto “spesso beneficiano anche i cittadini residenti nei Comuni limitrofi”, e infine evidenziando come la “spesa per il personale del Comune di San Benedetto sia pari al 29% del totale del Bilancio, tra le più basse delle Marche”.

Di seguito la lettera integrale, i grassetti sono i nostri.

Come forse avrete saputo, il 19 gennaio scorso la dr.ssa Fiorella Pierbattista è stata nominata Segretario Generale della Provincia di Ascoli Piceno. Dietro mia richiesta all’Agenzia dei Segretari Generali, e in attesa che si possa perfezionare una convenzione tra i due Enti, è stata data la possibilità alla dr.ssa Pierbattista di svolgere a “scavalco” le sue mansioni tra Provincia e Comune.

Visti i crescenti impegni della dr.ssa Pierbattista, la funzione di dirigente del personale verrà assegnata alla dr.ssa Renata Brancadori, certo che l’esperienza e la formazione personale e amministrativa acquisite la porteranno ad assolvere questo ruolo con capacità e professionalità. Ringrazio fin da ora la rappresentanza sindacale e i dipendenti per la collaborazione che vorranno prestare alla dr.ssa Brancadori nell’espletamento dell’incarico.

Colgo l’occasione per rinnovare a tutti voi, Dirigenti, Posizioni Organizzative, Direttori, Funzionari, Operai, Collaboratori, lavoratori part – time e borsisti, la stima, la fiducia e la gratitudine per il lavoro che quotidianamente svolgete tra mille difficoltà normative e interpretative. Voi tutti siete la risorsa più grande che l’Ente ha e su cui può contare.

Sono fermamente convinto che non c’è risultato, successo, obiettivo che possa essere raggiunto senza che ognuno di voi, ogni giorno, si prodighi nelle sue mansioni, spesso assumendosi responsabilità che non sono richieste pur di assolvere al compito principale di ogni dipendente pubblico, quello di offrire servizi agli utenti e così dare risposte adeguate all’intera comunità locale.

Mi pare non sia superfluo ricordare che, a fronte degli innumerevoli servizi, alcuni con notevoli contenuti innovativi, erogati dal Comune di San Benedetto del Tronto, e di cui spesso beneficiano anche i cittadini residenti nei Comuni limitrofi, questo Ente può vantare una spesa per il personale tra le più basse di tutte le Marche attestandosi al 29% delle spese correnti iscritte a Bilancio.

Certo di poter continuare a contare sulla vostra leale e proficua collaborazione in vista delle sfide che ci attendono, auguro a tutti voi un buon lavoro.

Con stima Giovanni Gaspari

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 889 volte, 1 oggi)