SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto potrebbe riaccogliere la Mille Miglia. Le trattative sono in corso da settimane e la decisione spetterà all’Aci di Brescia che nei prossimi giorni comunicherà il percorso ufficiale alla sezione di Ascoli.

La data del possibile approdo è venerdì 15 maggio, con il percorso che interesserebbe tutto Viale Buozzi e il lungomare dalle 12 alle 16 per una prova cronometrica. Andrà pertanto trovato un accordo con i commercianti che, quasi in contemporanea, occuperanno il centro cittadino con le bancarelle del tradizionale mercato.

Il regolamento prevede che per eventi di portata nazionale il mercato possa essere soppresso o spostato”, dice l’assessore alle Attività Produttive Fabio Urbinati. “Avviene in occasione della Tirreno-Adriatico, che passa quasi sempre di martedì. Se la manifestazione interesserà la Riviera valuteremo il da farsi. Aspettiamo le comunicazioni ufficiali”.

La Mille Miglia è stata una corsa di lunga distanza effettuata su strade aperte al traffico andata in scena dal 1927 al 1961. Dal 1977 la l’appuntamento rivive sotto forma di gara per auto d’epoca.

San Benedetto ospitò la corsa ininterrottamente dall’edizione del 1949 a quella del 1957, l’ultima in ordine di tempo. All’epoca le auto sfilavano lungo la Statale Adriatica, scenario non più ripetibile a causa dell’enorme mole di traffico che coinvolge la Nazionale nelle ore di punta.

Nel 2015 la Mille Miglia sarà disputata in quattro fasi, per altrettante giornate. Oltre quattrocento le vetture in competizione. Si partirà giovedì 14 maggio da Brescia per giungere a Rimini. Il giorno successivo i concorrenti punteranno alla Capitale. E proprio questa è la tappa che si sta tentando di allungare a Fermo e San Benedetto. Il sabato si viaggerà per la Toscana giungendo a Parma, da dove i partecipanti ripartiranno per Brescia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.016 volte, 1 oggi)