GIULIANOVA – CAFAGNA 5: si lascia sorprendere sulla punizione di Censori e dimostra una poca sicurezza in occasione di un violento colpo di Mariani. Rimedia tuttavia sulle spinose conclusioni di Raparo e Falsaperla rispettivamente al 24′ e 36′ del primo tempo;

VITI 6: perde palla ma sa anche come riconquistarla;

PEPE 6.5: la sua ammonizione rappresenta una pesantissima tegola che però riesce ad alleggerire siglando la rete del pareggio;

FEDI 6.5: tra una spaccata ed un’altra si rende decisivo sin dai primi minuti impedendo ad un pericoloso Gaetani di mandare in rete;

VALLORANI 5.5: subisce in più occasioni il pressing di Gaetani. Costretto ad uscire per infortunio cede il posto a Lobosco;

LOBOSCO 6: il cambio marcia della Samb nel corso della ripresa non lo mette nelle condizioni di doversi dare troppo da fare;

PAULIS 5: molto carente in fase di costruzione di gioco si lascia spesso superare dall’avversario;

BALDININI 5.5: non è stata la sua miglior prestazione;

CARTERI 6: unica nota lieta al centrocampo tenta in tutti i modi di prendere per mano la squadra nei momenti di maggior difficoltà;

D’ANGELO 6: pur non riuscendo sempre ad eseguire giocate precise regala un cambio di velocità alla manovra rossoblu;

ALESSANDRO 5.5: non ha saputo sfruttare il privilegio di ricevere, più degli altri, le palle gol più importanti;

NAPOLANO 6: totalmente inesistente nel corso della prima parte di gara riesce a strappare una sufficienza grazie alla punizione da cui Pepe ne ricava il gol del pareggio;

TOZZI BORSOI 6: se fosse un libro sarebbe “La solitudine dei numeri primi”;

PADOVANI 6: sostituisce Alessandro e occupa una posizione di “appoggio”. Anche questa volta, trovandosi a tu per tu con il portiere, non riesce a concludere felicemente ma ha un attenuante in quanto il lancio di Pepe era davvero difficile da agganciare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 894 volte, 1 oggi)