SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà la Co.Stra.M. srl di Sant’Omero ad effettuare lavori di manutenzione che porteranno al risanamento di alcune strade cittadine che presentano ampi tratti dissestati. Infatti sono state aperte le buste e l’impresa si è aggiudicata provvisoriamente la gara con un ribasso del 32,761% su base d’asta di 122.529,14 euro.

L’importo progettuale complessivo dei lavori che consistono nella scarifica del vecchio asfalto e nella posa in opera di un nuovo tappetino bituminoso è di 170 mila euro. Le arterie interessate dall’intervento sono via Elba, via Montagna dei Fiori, il tratto di via Fileni compreso tra largo Fileni e via S. Voltattorni, le vie Pisa, Venezia, Amalfi, Legnago, Gentili e Sanzio del centro storico e il tratto di viale De Gasperi compreso tra il ponte dell’Albula e via Abruzzi.

“Prosegue l’azione di manutenzione delle strade per dare una adeguata risposta alle richieste dei cittadini – spiega l’assessore ai lavori pubblici Leo Sestri – in questi giorni gli uffici stanno concordando con la ditta i tempi per la realizzazione di questi asfalti. Comunque, salvo problemi legati alle condizioni meteorologiche e in vista di una serie di altri interventi sugli asfalti cittadini, entro la primavera le vie in questione saranno completamente riqualificate”.

Sono partiti pure i lavori di ristrutturazione dell’edificio di piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa che ospitava la sezione staccata del Tribunale di Ascoli Piceno dove sarà accolta la scuola secondaria di primo grado “Mario Curzi” oggi divisa tra i plessi di via Golgi e via Asiago.

La ditta Cmpi International srl di Martinsicuro, che si è aggiudicata la gara per la realizzazione del polo scolastico, è già al lavoro per ristrutturare l’immobile di proprietà comunale. La nuova utilizzazione dell’ex tribunale sarà resa possibile con la messa in sicurezza sismica dell’edificio, l’adeguamento degli impianti, la riorganizzazione degli spazi interni per uso scolastico e con tutte le opere necessarie a mettere a norma l’edificio.

Il primo stralcio in corso di esecuzione interessa la messa in sicurezza e la sistemazione funzionale del primo piano (che accoglierà 12 aule normali e speciali con relativi servizi igienico sanitari) con adeguamento della superficie finestrata, mentre al piano terra sarà sistemato l’atrio generale d’ingresso, verranno realizzati un reparto per l’amministrazione scolastica e un archivio giudiziario (ultima presenza della precedente destinazione dell’immobile).

I lavori di questo primo lotto hanno un valore di circa un milione e 420 mila euro. Al completamento dei vari lotti dei lavori, il palazzo di piazza Dalla Chiesa accoglierà 24 aule, tra normali e speciali, al primo e secondo piano, con sala professori e l’eventuale segreteria/ presidenza al piano terra.

“Finalmente è partita la riqualificazione dell’ex Tribunale e la nuova scuola Curzi diventa realtà – spiega il sindaco Giovanni Gaspari – la ditta avrà otto mesi di tempo per finire i lavori e così riusciremo a rispettare l’impegno di consegnare la scuola ad alunni e personale con l’avvio dell’anno scolastico 2015/2016”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 631 volte, 1 oggi)