SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Arrivano le prime reazioni alla manifestazione compiuta l’11 gennaio. L’associazione Ambiente e Salute nel Piceno ha voluto esprimere la soddisfazione per la buona riuscita dell’iniziativa tramite una nota:

“La manifestazione e la fiaccolata sono sta un grande successo di partecipazione, consapevolezza e unità. L’associazione Ambiente e salute nel Piceno ringrazia tutti i movimenti, gruppi, associazioni, istituzioni locali, ma soprattutto cittadini di San Benedetto e dei Comuni coinvolti che hanno permesso questo risultato.

Ora siamo più forti per sostenere l’azione del Comune di San Benedetto volta a richiedere alla Regione Marche l’avvio della revisione della Via del progetto di stoccaggio gas. Per chiedere alla Regione di impugnare lo sblocca Italia, per chiedere un nuovo incontro al Prefetto onde rilevi al Ministero la pericolosità dell’impianto e per ripetere al Ministero competente e ai suoi funzionari che la città intera e il territorio si batteranno con tutti gli strumenti legittimi e in ogni sede contro lo stoccaggio.

Non molliamo la presa e rafforziamo l’attenzione, la forza che scaturisce dalla manifestazione di domenica lo impone. Vogliamo ringraziare il sindaco di San Benedetto e dei paesi limitrofi per la partecipazione e il sostegno espresso. Un piccolo rammarico è uscito comunque fuori per l’assenza dei politici superiori (Regione e Parlamento). Un piccolo pensiero a tutti quelli che hanno lavorato per la riuscita, e uno particolare ai volontari della Protezione Civile, ai Comitati di quartiere e ai soci di Ambiente e salute nel Piceno.

L’associazione è aperta all’adesione di tutti quelli che vogliono intensificare il loro impegno”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 312 volte, 1 oggi)