MONTEPRANDONE – Un’altra triste vicenda colpisce la comunità di Monteprandone. Stefano Adobati, ingegnere 37 anni, dipendente della Mecaer Aviation Group, è stato trovato morto in una stanza di un hotel del centro di Monteprandone.

Spesso, per motivi di lavoro, giungeva nella sede di Centobuchi direttamente da Borgomanero (Novara) e soggiornava a Monteprandone dove si recava ogni due o tre mesi di media, oramai da diversi anni. Aveva dormito a Monteprandone già giovedì sera.

Un’ambulanza è giunta sul posto ma tutto è stato vano. Anche i carabinieri sono giunti nell’albergo. Probabilmente a causare il decesso dell’uomo è stato un infarto. Ad ogni modo il primo referto medico parla di cause naturali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 7.195 volte, 1 oggi)