SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La stagione degli asfalti. La giunta si è riunita per coordinare i prossimi interventi, che riguarderanno in larga parte la sistemazione dei manti stradali. 300 mila euro saranno investiti per la Statale 16, nel tratto compreso tra l’Albula e la rotatoria del quartiere Ragnola, altri 170 mila euro verranno spesi per il centro cittadino e 100 mila per asfalti e marciapiedi generici.

Senza contare la riqualificazione di Via Ferri, che riguarderà anche qui strada e marciapiedi (con l’eliminazione dei pini), e Via Mattei, dove verranno piantate nuove essenze arboree e sarà realizzata una pista ciclabile.

“Dal 2011 al 2014 siamo stati soffocati dal patto di stabilità”, dice l’assessore Leo Sestri. “Con l’applicazione del bilancio di cassa abbiamo ottenuto un allentamento che ci consente finalmente di muoverci”.

II 2015 dovrebbe essere quindi l’anno del pennello sull’Albula e del nuovo lungomare. Il progetto esecutivo dei primi 400 metri di Viale Trieste sarà pronto per la primavera, con la Banca Picena Truentina che concederà il mutuo all’ente per una cifra di circa 2 milioni. Sempre sul litorale, 25 mila euro verranno destinati all’aggiustamento delle docce nella zona a sud della rotonda di Porto d’Ascoli.

Sul fronte scolastico, i lavori interesseranno l’istituto Mattei e la media Curzi, che traslocherà nella sede dell’ex tribunale dal settembre 2015.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 621 volte, 1 oggi)