GROTTAMMARE – A seguito dell’articolo apparso nell’edizione di domenica 21 dicembre del Corriere Adriatico, a firma di Francesca Poli, riportante alcune dichiarazioni del Signor Lorenzo Vesperini, capogruppo e consigliere del Pdl, la Ssd Grottammare Calcio 1899 fa presente il proprio profondo dispiacere per le parole e le opinioni espresse dal consigliere Vesperini le quali, certamente con lo scopo di rappresentare un seppur lecito dissenso nei confronti dell’operato dell’Amministrazione comunale di Grottammare, di fatto presentano ai lettori del giornale un’immagine altamente distorta della nostra Società sportiva.

Ci corre quindi l’obbligo di precisare che il contributo erogato dall’Amministrazione Comunale alla nostra Società ha il solo scopo di riconoscere alla stessa il recupero parziale delle spese sostenute per la gestione, la manutenzione ed il miglioramento dello Stadio Pirani, ivi compresi tutti i costi per i servizi di pulizia, elettricità, riscaldamento, ecc. che sono a totale carico della Ssd Grottammare Calcio.

Desideriamo far presente al consigliere Vesperini che il contributo viene erogato solo a seguito del controllo, da parte dei competenti Uffici comunali, della regolarità dei documenti contabili della Società sportiva e che, peraltro, la SSD Grottammare Calcio paga a sua volta al Comune di Grottammare un sostanzioso canone ricognitorio per l’utilizzo dello Stadio, tanto che il contributo effettivo del Comune si riduce di circa 10 mila euro.

Vogliamo anche far presente al consigliere Vesperini che la SSD Grottammare Calcio, pur nella forma di società a responsabilità limitata (come egli indica nell’articolo di giornale) è una società senza scopo di lucro, in cui operano, anche a titolo di volontariato, decine di persone con l’obiettivo primario ed esclusivo di offrire ai giovani e giovanissimi grottammaresi uno spazio ed un momento per praticare sport e condividere una passione.

La Ssd Grottammare Calcio invita il consigliere Vesperini a visitare la struttura dello Stadio Pirani e a colloquiare con i propri rappresentanti affinché possa avere un quadro più corretto e completo della situazione e soprattutto corregga le proprie affermazioni che non rendono il giusto merito del lavoro e della passione di tutti i collaboratori della Società sportiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 313 volte, 1 oggi)