MARTINSICURO – Silvano Lupacchini nuovo consigliere comunale grazie ad un errore burocratico. Una sorpresa in quanto, conteggio dei voti alla mano, doveva essere Roberto Prosperi il primo degli esclusi dalle elezioni del 2012 (e quindi il consigliere che avrebbe dovuto sostituir il dimissionario Sandro De Angelis). Ma un errore di trascrizione in sede elettorale aveva attribuito a Lupacchini 89 voti anzichè i reali 84. Prosperi con 88 voti è stato così scavalcato.

Un problema, però, solo apparente in quanto anche Roberto Prosperi entrerà in consiglio comunale tra meno di un mese. A cedergli il posto, infatti, sarà un assessore di cui ancora non è stato fatto il nome, ma che comunque dovrebbe mantenere l’assessorato esterno (secondo alcuni voci dovrebbe trattarsi dell’assessore al Bilancio, Stefano Ciapanna).

E’ questo il quadro emerso dal consiglio comunale straordinario di mercoledi 7 gennaio. Un consesso completamente incentrato sulle dimissioni dell’ormai ex delegato alla Sicurezza, Sandro De Angelis, che non ha risparmiato alla maggioranza diverse stoccate sull’argomento da parte delle opposizioni.

“Queste dimissioni, unite a quelle precedenti di Alduino Tommolini – ha detto la consigliera del Pd Simona Antonini – dimostrano che il gruppo Città Attiva non è poi così compatto come si vuole far credere”.

“Un gesto di grande responsabilità – le parole di Andrea Buonaspeme (Pd) – che deve far riflettere la maggioranza. Una giunta che voleva cambiare la nostra città e che lo sta facendo, in peggio però.”

“Considerate ottimo il lavoro svolto da De Angelis – ha dichiarato Alduino Tommolini di MartinRosa – ma il consigliere dice di essersi dimesso per non aver raggiunto gli obiettivi prefissati. Non c’è chiarezza da parte vostra”.

“Dispiace per le dimissioni del delegato alla Sicurezza – ha detto, invece, Massimo Vagnoni – ma secondo me si è sbagliato l’approccio al problema. Sono state fatte troppe chiacchiere sulla Sicurezza in campagna elettorale, facendo credere ai cittadini che bastava cambiare amministrazione per risolvere il problema.”

A smorzare i toni però, a margine dell’assise, è stato il sindaco Paolo Camaioni che ha fatto sapere che la delega alla Sicurezza non verrà riassegnata ma resterà di sua competenza.

“E’ stato un consiglio comunale dai toni molto civili – le parole del primo cittadino – tra i banchi delle opposizioni siedono consiglieri dalle alte qualità morali che hanno votato all’unanimità l’ingresso in consiglio di Silvano Lupacchini. Resta l’amaro in bocca per le dimissioni del consigliere De Angelis, ma guardiamo avanti. Continueremo a lavorare con il massimo impegno sul tema della Sicurezza”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)