TABELLINO DI CORRIDONIA-GROTTAMMARE 0-0
CORRIDONIA: Recchi, Benfatto (25’Vittorio Caselli), Tentella, Bacchiocchi, Lispi, Diamanti, Andrea Cartechini, Cain (37’Kakuli), Iori (73’Venerelli), Boccolini e Montanari. A disposizione: Basso, Ciavaroli, Maccioni e Filacaro. Allenatore: Ermanno Carassai.
GROTTAMMARE: Beni, Camilli, Leonardo Gentile, Matteo Calvaresi (95)- (91’Alessandrini, 97), Dion Michael Gibbs, Andrea Carboni, De Panicis (97)- (68’Lieti, 96), Beradini, Di Crescenzo, De Cesare (75’Mongiello) e Iachini. A disposizione: Fava (96), Spinelli, Matteo Papa (95) e Storani. Allenatore: Luigi Zaini
Arbitro: Patrizio Perozzi di Ancona, coadiuvato dagli assistenti: Alessandro Quinzi di Fermo e Matteo Orsolini di Ascoli Piceno.
Ammoniti: Lispi (C), Diamanti (C), Iori (C), Montanari (C), Caselli (C), Calvaresi (G) e Di Crescenzo (G)
Angoli: 2-7.
Recuperi: 2’+5′
Spettatori: 150 circa.
Curiosità: Anche all’andata, al Pirani è finita 0-0. La scorsa stagione al Martini di Corridonia finì invece sempre in parità ma per 1-1 (25’De Cesare [G], 93’Daniele Viti [C]).

CORRIDONIA (MACERATA)- Come all’andata al Pirani anche al Martini di Corridonia finisce con un pari a reti bianche. E’ stata una partita molto combattuta, ma non bellissima. Buona prestazione del Grottammare (al secondo 0-0 consecutivo dopo quello interno con l’Atletico Gallo con cui aveva chiuso il 2014; non subisce gol da 2 gare e non segna da 4) che non riesce, nonostante la pressione esercitata per tutto l’arco della partita, a scalfire la porta del Corridonia (al 6° risultato utile consecutivo; 4° pareggio consecutivo, il 5° nelle ultime 6 gare; terzo 0-0 nelle ultime 4 partite; 4° pareggio di fila anche in casa) bravo e fortunato grazie anche al portiere Recchi cheha smanacciato sulla traversa un colpo di testa di Di Crescenzo.
La cronaca: I primi a farsi vedere sono proprio i padroni di casa dopo pochi secondi dall’inizio del match con Boccolini il cui tiro veniva respinto in angolo.
Poi è Iachini, all’8′, a venire anticipato al momento del tiro. Al 30′ si vede Di Crescenzo che chiama Recchi alla deviazione in angolo poi sul finire del primo tempo Iori potrebbe sbloccare il match per i locali, ma si fa anticipare. Nella ripresa ci prova invece Gibbs di testa ma la mira non è perfetta, poi Di Crescenzo al 75′ va vicinissimo a far centro con il suo colpo di testa che colpisce il palo esterno. Ai punti avrebbe meritato il Grottammare ma il pari su un campo ostico può accontentare lo stesso i rivieraschi.
Ricordiamo infatti che il Corridonia rimane l’unica squadra del campionato ancora imbattuta in casa e quella con la miglior difesa (solo 5 reti subite che si contrappongono però alle sole 9 reti realizzate che ne fanno il peggior attacco del torneo).
Atteggiamento comunque positivo da parte della squadra di Luigi Zaini che dopo la sosta natalizia, nella prima gara del 2015, si è fatta trovare subito reattiva e combattiva.
Con questo pari (il 6° stagionale, il 2° esterno) il Grottammare scivola al 5° posto dove viene agganciato a quota 24 da Biagio Nazzaro e Porto d’Ascoli.
Mentre il Corridonia (al 9° pareggio stagionale, il 6° interno) rimane all’8° posto ma stavolta in solitario con 21 punti.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Serie Postitiva in corso: 2 risultati utili consecutivi (entrambi pareggi a reti bianche)
Vittorie: 6 (1-0 interno con l’Atletico Alma alla 3a giornata, 1-2 a Montegranaro alla 4a, altro 1-0 interno stavolta col Monticelli alla 5a, 0-1 a Porto d’Ascoli alla 6a, 0-2 a Portorecanati all’8a ed 1-3 a Montecchio sul campo del Vismara alla 12a)
Pareggi: 6 (0-0 interno col Corridonia alla 1a giornata, 1-1 a Morrovalle sul campo del Trodica alla 2a , altro 0-0 interno stavolta con la Vigor Senigallia alla 7a, ancora uno 0-0 interno, stavolta con la Biagio Nazzaro alla 9a, poi un altro 0-0 interno, stavolta con l’Atletico Gallo alla 15a ed ancora uno 0-0, stavolta a Corridonia alla 16a)
Sconfitte: 4 (1-0 ad Urbania alla 10a giornata, 0-2 in casa col Tolentino all’11a, 0-1 sempre interno, stavolta con la Forsempronese alla 13a e 2-0 a Montegiorgio alla 14a)
Gol fatti: 11 (2 in casa e 9 in trasferta; 1 su rigore) con 3 diversi marcatori: Di Crescenzo (6) Iachini (1) e Mastrojanni (4 di cui 1 su rigore). Non segna da 4 gare consecutive (362 minuti complessivi)
Gol subiti: 9 (3 in casa e 6 in trasferta). Non subisce gol da 2 gare consecutive (206 minuti complessivi)
Differenza reti: +2 (11-9)
Capocannoniere: Marco Di Crescenzo con 6 gol all’attivo.
Punti interni: 10 (su 8 gare casalinghe): 2 successi, 4 pareggi e 2 ko interni.
Punti esterni: 14 (su 8 gare in trasferta): 4 successi, 2 pareggi e 2 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): una (Berardini alla 9a giornata)
Ammonizioni: 32 .
Media inglese: -8.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 153 volte, 1 oggi)