PORTO SAN GIORGIO – Sabato tragico per una giovane ragazza di 20 anni di Ripatransone che ha perso la vita a causa di un incidente avvenuto sull’Autostrada 14 in prossimità del casello di Porto San Giorgio. Debora Borgiani, questo il nome della sfortunata ragazza, è morta a causa di un fatale impatto avvenuto poco prima delle ore 20 di questo sabato 3 gennaio; l’incidente ha coinvolto tre mezzi tra cui la Mercedes a bordo della quale era presente la ragazza assieme al padre, Euro Borgiani, a sua moglie e altri fratelli, una bambina di 7 anni e un ragazzino di 13.

L’impatto è avvenuto in direzione sud, poco dopo il casello di Porto San Giorgio. La Mercedes si è scontrata contro un’Alfa Romeo guidata da un cittadino di Ripatransone, G.C., 36 anni. La dinamica esatta è allo studio delle autorità ma dopo questo scontro è sopraggiunta anche una Bmw guidata da un 34enne di Genola (Cuneo), A.P.

Fratture riportate dalla madre di Debora e dai due fratelli, che però sono fuori pericolo, mentre le condizioni del padre sono tenute sotto osservazione. Tutti sono ricoverati all’0spedale di Fermo. Gli altri conducenti dei due mezzi coinvolti non sono rimasti feriti.

Debora viveva con la famiglia in zona Valtesino di Ripatransone. Dopo aver compiuto gli studi superiori al Liceo Psico Socio Pedagogico di Ripatransone si era iscritta all’Università di Macerata dove frequentava la facoltà di Scienze della Formazione. Era anche molto conosciuta per la sua attività parrocchiale e all’Unitalsi.

La redazione di Riviera Oggi esprime il più sincero cordoglio alla famiglia.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 11.034 volte, 1 oggi)