SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora un triste avvenimento colpisce la marineria sambenedettese, martoriata nell’ultimo periodo.

Nella notte tra il 28 e il 29 dicembre è morto il comandante Maurizio Riccardi, di Bellaria, a bordo del peschereccio Nonna Ester, ormeggiato nel porto di San Benedetto. A causare la morte forse un’intossicazione dovuta all’accensione di una stufa difettosa a bordo. La Capitaneria di Porto è al lavoro per ricostruire la dinamica della tragica vicenda.

Insieme allo sfortunato marittimo era presente un’altra persona, soccorsa da un’ambulanza giunta sul posto. Le sue condizioni non destano preoccupazioni al momento. E’ comunque costantemente monitorato dal personale medico.

AGGIORNAMENTO

L’altro marittimo è stato trasferito a Ravenna in una camera iperbarica data l’inalazione di monossido di carbonio derivante dalla stufetta difettosa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.

(Letto 2.889 volte, 1 oggi)