SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grave episodio nella tarda serata del 27 dicembre. Un 35enne, pluripregiudicato di Monteprandone, è entrato nella stazione di San Benedetto del Tronto e ha cominciato a prendersela verbalmente con alcuni presenti che attendevano l’arrivo dei treni nella sala d’aspetto. Non contento di questo ha cominciato a prendersela con una porta a vetri della stazione facendola a pezzi con pugni e calci.

Naturalmente sono accorse le forze dell’ordine che l’hanno bloccato, con un po’ di fatica vista l’irruenza dell’esagitato (probabilmente ubriaco o sotto effetto di sostanze stupefacenti), e arrestato. L’uomo è ai domiciliari per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Nella mattinata del 27 dicembre, alla stazione di Porto d’Ascoli, una bici era stata piazzata sui binari ed è stata travolta da un treno in corsa. Probabilmente una ragazzata compiuta da ignoti. Fortunatamente non ci sono state conseguenze gravi solo perché non c’erano presenti. Su questo episodio stanno indagando le forze dell’ordine per attentato alla sicurezza dei trasporti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.710 volte, 1 oggi)