ANGOLANA: Angelozzi 6, Ricci 5,5, De Luca A. 6(42’ st Agnellini sv), Di Camillo 6,5 ( 31’ st Lib Alizadeh 5,5), Mottola 6, Vitale 6, Scarponcini 6, Forlano 6, De Luca E. 6,5, Cipressi 5,5, Farindolini 6 (37’ st Remigio sv). A disp. D’Andrea, Di Domizio, Ferrari, Busiello. All. D’Eustacchio

MARTINSICURO: Perozzi 6, De Cesaris 6, Piunti 5,5 (18’ st Porfiri 5,5), Tedeschi 6 (24’ st Travaglini 6), Di Paolo 6, Emilii 5,5 (21’ st Latini 5,5), Fini 5,5, Carboni 6, Rosa 6, Nepa 6, Ricci 6. A disp. Cinquegrana, Veccia, Prosperi, Di Natale. All. Vagnoni squal.

Arbitro Pezzopane de L’Aquila (D’Annunzio – Marrollo )

Reti 5’ st, 47’ st De Luca E., 44’ st Rosa

Note . Ammoniti Mottola, Vitale, Scarponcini. Angoli 5 – 4 per il Martinsicuro, spettatori 100 circa, recuperi 1’ pt, 5’ st

CITTA S. ANGELO – L’Angolana supera di misura il Martinsicuro e rimane nella griglia dei play off. Per gli ospiti una sconfitta che non preclude però la speranza di raggiungerli. Una partita dal finale elettrizzante: in due minuti Rosa pareggia poi De Luca mette dentro la sfera dei tre punti aiutato da una zolla del terreno di gioco.

La gara inizia con un tiro di De Luca che si perde a fil di palo e la risposta del Martinsicuro con un colpo di testa di De Cesaris, su azione d’angolo, che si perde alto. Al 18′ annullata per fuorigioco una rete di De Luca e cinque minuti dopo stessa sorte per una rete di Tedeschi. Allo scadere prima ci prova Rosa di testa, palla alta, poi Forlano dal limite con Perozzi che vola alla deviazione.

Ad inizio ripresa i locali vanno in rete con de Luca pronto a raccogliere un traversone di Forlano. Inutili le proteste dei locali per la posizione di fuorigioco di Forlano. Nell’ultimo quarto d’ora gli ospiti avanzano il baricentro e pressano sulla loro metà campo gli avversari che risentono della fatica. Al 44’ Travaglini dalla destra fa partire un traversone su cui si avventa a centro area Rosa che non lascia scampo a Angelozzi.

Contropiede dei locali in pieno recupero con De Luca che conclude in diagonale. Dagli spalti si è visto nettamente che la sfera nel rimpallo a terra ha una deviazione che cambia leggermente la traiettoria con la palla che si infrange sul palo interno e termina in rete per l’esultanza dei giocatori di casa.

Domenica l’Angolana va in Marsica ad affrontare il Capistrello mentre i teramani avranno un delicato incontro casalingo con la Torrese che vale molto in chiave play off.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 259 volte, 1 oggi)