CUPRA MARITTIMA – Venerdì 19 dicembre, presso la sala consiliare del comune di Cupra Marittima, è stato promosso “100 Volte Marche”, un concorso organizzato dalla società cooperativa “Fabbrica Cultura”, che si presenta come l’occasione ideale per dar voce alla cultura marchigiana. Esso lo fa tramite la preziosa testimonianza degli anziani del luogo, che con la loro esperienza hanno scritto il nostro passato, e sono di esempio ai giovani affinché possano a loro volta scrivere il futuro. Le Marche sono la regione più adatta allo scopo, di certo per l’alto tasso di longevità che la contraddistingue, Cupra Marittima a sua volta, non può che essere la patria migliore per accogliere il progetto, giacché i primi pionieri dello stesso sono stati proprio degli anziani cuprensi.

Dichiara pertanto il sindaco D’Annibali: “Non bisogna dimenticare come Cupra rappresenti un ottimi modello nazionale di vita semplice legata al territorio, specialmente nell’ambito della pesca come mezzo essenziale di sostentamento”.

Spiega il presidente di Fabbrica Cultura: “Il concorso, che si prefigge di promuovere la regione Marche al prossimo Expo 2015, si struttura in tre sezioni: 100 volti, 100 storie, 100 mi piace. Lo scopo è quello di premiare la cultura marchigiana attraverso la selezione di volti come sintesi perfetta di una vita sana e genuina fortemente radicata al territorio, storie di vita vissuta, raccontate da chiunque, vecchi o bambini, infine si premia la migliore divulgazione di queste testimonianze, effettuabile tramite i social media presenti su internet. Un’apposita giuria assegnerà un premio di 500 euro ai vincitori delle tre categorie, questi ultimi verranno portati direttamente all’Expo. Tra quanti s’iscriveranno, saranno estratti i vincitori per il soggiorno nelle Marche e la visita all’Expo di Milano”.

Interviene poi Tiziana Maffei, dell’Associazione Nazionale Musei, una dei giudici del concorso: “Il museo si unisce a questo progetto, poiché la cultura deve essere espressa nelle maniere più differenti possibili, e divulgata in tutti i luoghi, da internet alle biblioteche, ai musei. Sono felice poi di come un’impresa come la Fabbrica Cultura riesca a conciliare due temi importanti e spesso distaccati, quli cultura e occupazione”.

Conclude un altro giudice del concorso, il fotografo Dino Cappelletti: “abbiamo già cercato di raccogliere in fotografia il riassunto di una intera esperienza di vita, affiancando ai volti di persone mature con tutti i segni del tempo, scorci di paesaggi marchigiani, che li circonda da sempre e che ha contribuito al raggiungimento di tale longevità”.

Il concorso gode del patricinio della Regione Marche, del patrocinio della ICOM Italia, MAB Marche ed è promossa dal Coordinamento ICOM Marche.

Per partecipare al concorso è possibile accedere al sito dedicato all’iniziativa www.100voltemarche.it; o sulla pagina del Consorzio, www.fabbricacultura.com.

Per inviare le foto e le storie c’è tempo fino al 31 gennaio 2015, mentre per votarle sul sito www.100voltemarche.it c’è tempo fino al 28 febbraio 2015, partecipando al contest 100 mi piace

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 346 volte, 1 oggi)