SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono finalmente iniziati i lavori di costruzione dell’assai discusso skatepark, intitolato Riviera, presso il lato ovest del Palazzetto dello Sport.

L’associazione SBT SK8 ha collaborato insieme al Comune e si è occupata di scegliere i materiali e moduli migliori per la costruzione del parco, che garantiranno una lunga vita ed alta qualità alla struttura.

I lavori verranno ultimati nel giro di uno o due mesi, a seconda delle temperature che i prossimi giorni ci riserveranno: infatti, alcuni materiali necessitano di condizioni miti durante il posizionamento. Lo skatepark sarà in grado di usufruire dei servizi già disponibili per il Palazzetto dello Sport, come il trasporto pubblico, e rimarrà aperto dalle 15 alle 23, garantendo una fascia oraria molto ampia.

Il presidente dell’associazione SBT SK8, unica realtà sambenedettese in questo sport emergente e federata con il Coni, Tommaso Perfetti, si è dichiarato “soddisfatto della collaborazione con l’amministrazione comunale ed è sicuro che lo skatepark sarà un punto di riferimento all’avanguardia a livello regionale e non solo”. Il parco è stato progettato per ospitare eventi nazionali ed internazionali, e farà probabilmente parte del campionato italiano a breve, fatto che potrebbe generare un indotto destagionalizzato non indifferente.

La superficie dello skatepark Riviera, certificato ISO 9000, è di circa 580 metri quadri, e saranno disponibili corsi per tutte le età ed in perfetta sicurezza. Da notare che una delle strutture del parco sarà dedicata a Giacomo Antonini, figura chiave dei festival giovanili sambenedettesi scomparsa nel 2013.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 793 volte, 1 oggi)