SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Piaccia o meno, il 18 dicembre in Consiglio Comunale si parlerà della condanna in appello da parte della Corte dei Conti.

A tornare sull’argomento sarà il Movimento Cinque Stelle, che ha deciso di presentare un’interpellanza sul caso Zazio. “Si chiede di conoscere l’entità complessiva del danno subito dalla città di San Benedetto del Tronto – scrive Giovanni Marucci – tra incarichi diretti, indiretti, costi accessori ed altro. Il nostro Comune ha anche sostenuto le spese per la difesa dei condannati in primo grado ed in Appello? In caso affermativo, a quanto ammontano i costi? Sosterrà anche le spese legali per il ricorso in Cassazione?”.

I grillini citano l’articolo 111 della Costituzione: “Contro le decisioni del Consiglio di Stato e della Corte dei Conti il ricorso in cassazione è ammesso per i soli motivi inerenti alla giurisdizione”. Ecco allora sorgono altri quesiti: “Non ravvediamo le condizioni affinché venga accolto il ricorso: come si è espresso al riguardo l’ufficio legale dell’Ente? Nei confronti della figura del Dirigente Germano Polidori, sussiste ancora oggi la fiducia fin qui accordatagli? La legge consente di mantenerlo alle funzioni preposte? Si terrà conto di tali azioni nelle indennità di risultato?”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 436 volte, 1 oggi)