ANCONA – L’assemblea dei rappresentanti degli Enti associati all’Amat, Associazione Marchigiana Attività Teatrali ha nominato, il 12 dicembre, il nuovo Comitato Direttivo.

I venti nomi dell’organismo presieduto da Gino Troli, scelti in rappresentanza di tutto il territorio regionale e in carica per un triennio, sono stati votati all’unanimità.

Entrano in Direttivo il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Daniele Tagliolini, gli assessori alla cultura Daniele Vimini (Pesaro), Francesca Crespini (Urbino), Stefania Monteverde (Macerata), Luca Butini (Jesi) e Filippo Sorcinelli (San Costanzo), e i delegati Cesare Catà (Provincia di Fermo), Irene Grascelli (Fano) Giuseppe Nuciari(Montegranaro).

Riconfermati, per il lavoro svolto nell’ultimo mandato per il risanamento e lo sviluppo dell’Associazione, oltre al presidente in carica Gino Troli, i membri uscenti Adriana Biagiarelli Stecconi (Ancona), Massimiliano Sport Bianchini (Provincia di Macerata), i sindaci Nella Brambatti (Fermo), Guido Castelli (Ascoli Piceno) ed Enrico Piergallini (Grottammare), i delegati Fabrizio Del Gobbo (Regione Marche), Fabrizio Giuliani (Comunità Montana Esino-Frasassi), Tullio Patassini (Tolentino), Carlo Maria Pesaresi (Fabriano) e l’assessore alla cultura di San Benedetto del Tronto Margherita Sorge.

“Si apre un triennio di grande importanza per l’Amat – dichiara il presidente Troli – che oltre a diventare, secondo le nuove indicazioni del MiBACT, circuito regionale multidisciplinare aprendosi alla musica accanto a prosa e danza, proseguendo nella attuale sana gestione si avvierà felicemente al quarantesimo anno di attività”.

Piena approvazione nella stessa seduta anche alla riconferma dei membri uscenti del collegio dei sindaci revisori Paola Lucchetti Aldo Curzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 374 volte, 1 oggi)