GROTTAMMARE – A margine della diffusione dei dati sui risultati turistici della stagione balneare (Grottammare mostra una sostanziale tenuta ma riferiremo in articolo a parte tutti i dettagli), il sindaco Enrico Piergallini è intervenuto sulle novità prossime in merito alla gestione della promozione e l’accoglienza turistica, considerando l’imminente chiusura del Consorzio Turistico Riviera delle Palme.

“Come confermato anche da Gaspari nei giorni e settimane scorse, il Consorzio va a chiudere perché con i tagli della spending review non riusciamo più a sostenere i costi di una struttura esterna alle amministrazioni comunali – spiega Piergallini – La soluzione alla quale si sta lavorando anche in virtù della necessità di una promozione della Riviera che sia comunque integrata, è quella in base alla quale si individuerà un comune capofila, necessariamente San Benedetto che è più grande, che attraverso il suo personale interno provvederà alle attività di promozione turistica, e i comuni collegati potranno coprire in parte le spese comuni”.

In questo modo il Comune di Grottammare tornerebbe in possesso dei 12 mila euro annuali devoluti al Consorzio, che quindi sarebbero riutilizzati per le attività turistiche comunali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 296 volte, 1 oggi)