SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non solo Forza Italia. Anche i Diversamente Democratici vogliono vederci chiaro sulla posizione del sindaco Gaspari, all’indomani della condanna in Appello da parte della Corte dei Conti.

Sergio Pezzuoli ha scritto alla segretaria generale Fiorella Pierbattista ponendo alcuni interrogativi rimasti inevasi in occasione del Consiglio Comunale del 20 novembre. “170 mila euro – scrive il consigliere comunale – sono una cifra estremamente rilevante che, in considerazione dei tanti sacrifici imposti da un bilancio sempre troppo esiguo per le esigenze cittadine, risulta ancora più urgente accertare ed ottenere”.

Pezzuoli quindi chiede alla Pierbattista se la sentenza della Corte dei Conti sia stata formalmente comunicata al Comune. “Ritiene inoltre, come sembrerebbe da alcuni pareri di esperti consultati, che l’esecutività della condanna non sarebbe in alcun modo interessata dall’eventuale prosecuzione del procedimento (ovvero il ricorso in Cassazione), a norma dell’articolo 373 del Codice di Procedura Civile, secondo cui ‘il ricorso per cassazione non sospende l’esecuzione della sentenza’?”. Ed ancora: “Quando si procederà ad approvare in Consiglio l’apposita variazione di bilancio, anche per definirne gli interventi beneficiari in termini di minori tasse o di maggiori disponibilità per servizi da erogare ai cittadini?”.

L’ex dissidente del Pd vuole infine sapere se l’ente ha già provveduto a chiedere formalmente il pagamento e con quali termini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 490 volte, 1 oggi)