SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Buona la prima per mister Paolucci che in occasione del suo esordio in rossoblu ha strappato tre importantissimi punti al Matelica.

Legittima la soddisfazione del tecnico che, in previsione del lungo percorso e del prossimo difficile incontro, preferisce mantenere i piedi incollati al suolo. Tra le note negative e quelle positive egli preferisce sicuramente soffermarsi sulle ultime: “Nonostante la vittoria c’ è tanto da lavorare – ha dichiarato – Ció che mi è piaciuto domenica è l’ aspetto di gruppo e il saper soffrire contro una squadra forte che non perdeva da ben 8 partite. Io non giudico il lavoro di chi è stato qui prima di me perché nel calcio ognuno ha una sua visione ma posso sicuramente dargli il merito di aver formato uno spogliatoio unito“.

Arrivato a San Benedetto da una sola settimana mister Paolucci ha preferito non giocare la carta dello stravolgimento ma soffermarsi su alcune piccole accortezze che, a detta sua, sono state in parte rispettate: “Per quel che avevo chiesto qualcosina è stato rispettato – ha spiegato – Sicuramente in così poco tempo non poteva essere messo tutto a frutto. Durante una gara l’ importante è trovare serenità e devo dire che dopo il gol ho visto una squadra diversa. Un incontro dura 95 minuti e se la rete non viene siglata presto, cosa che è difficile, non è detto che la partita debba essere buttata. La Samb ha numeri importanti ma ha subito troppi gol ed è lí che dobbiamo migliorare perché non prendere gol vuol dire tanto”.

Idee molto chiare sul mercato: “Ho chiesto di anticipare alcune pratiche perché ritengo sia giusto che chi non gioca e deve andare via abbia la possibilità di trovare una squadra – ha commentato il tecnico rossoblu – Tra domani e dopodomani verranno prese delle decisioni col direttore Arcipreti al quale ho detto espressamente di volere 23 giocatori in rosa e non di piú”.

Alcune anticipazioni sulla trasferta di Macerata: tutto il settore ospiti sarà a disposizione della tifoseria rossoblu con una prima dotazione di 1200 biglietti al costo di € 10 cadauno. I tagliandi saranno nominativi ed acquistabili solo in prevendita fino a sabato 13 dicembre ore 19.00, e domenica il botteghino ospiti dello stadio Helvia Recina rimarrà chiuso. Inizio prevendita previsto dopo il tavolo tecnico che si terrà presso la prefettura di Macerata mercoledì mattina.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 657 volte, 1 oggi)