SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una forte commozione ha accompagnato il dolore dell’intera comunità sambenedettese e della marineria durante i funerali di Livio Capriotti, il giovane armatore che mercoledì scorso ha perso la vita a causa del naufragio del motopesca Stella Bianca, affondato proprio a ridosso del molo sud, al rientro nel porto di San Benedetto (con lui, sopravvissuto, il marinaio Andrea Abate).

Momenti toccanti durante la cerimonia funebre, officiata nella Chiesa della Madonna della Marina dal Vescovo Monsignor Carlo Bresciani, che ha visto la partecipazione di una folla numerosa e composta: parenti, amici, rappresentanti della marineria e semplici conoscenti che si sono stretti attorno alla famiglia di Livio Capriotti nel momento del dolore.

Al termine della Santa Messa il feretro, uscito tra gli applausi dei presenti, è stato accompagnato dalle toccanti note prima del Requiem e poi di Nuttate de lune.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.544 volte, 1 oggi)