MARTINSICURO – I carabinieri di Martinsicuro hanno arrestato  su ordine di carcerazione della Procura della Repubblica due persone di Martinsicuro, per rapina in concorso.

Si tratta di G.G di 50 anni e del figlio A.G di 24, originari di Napoli. I due sono stati giudicati colpevoli di alcuni colpi in banca, messi a segno nelle filiali della Tercas di Alba Adriatica e Corropoli.

Nello specifico A.G dovrà scontare una pena di 18 mesi e 21 giorni, per due colpi in banca (ad Alba Adriatica e a Corropoli, il 16 e il 25 gennaio del 2013, sempre ai danni della Tercas).

Il padre, G.G, invece, dovrà scontare due anni e otto mesi di reclusione, sempre per dei colpi alle filiali della Tercas: a Tortoreto (4 gennaio 2013) e a Corropoli (assieme al figlio, il 25 gennaio dello scorso anno).

I due dopo le formalità di rito, sono stati trasferiti nel carcere teramano di Castrogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.451 volte, 1 oggi)