SAMBENEDETTESE Fulop, Baldinini, Lobosco, Borgese, Borghetti, Vallorani, Di Paola, Carteri, Tozzi Borsoi, Napolano, Cichella A disp. Cafagna, Viti, Valim, Ubaldi, Galli, Oddi, Padovani, D’Angelo, Franco All. Paolucci

MATELICA Spitoni, Cessolon, Bucciarelli, Lazzoni, Gilardi, Ercoli, Lanzi, Moretti, Ambrosini, Mandorino, Vrioni A disp. Passeri, Ranucci, Vitone, Scotini, Mangiola, Cacciatore, Api, Yachetta, Pazzi All. Gianangeli

TERNA Arbitra Marchetti della sez. di Ostia Lido, coadiuvato dagli assistenti Baldelli (Reggio Emilia) e Rabotti (Roma 2)

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La partita contro il Matelica sa di vecchio e di nuovo, per i rossoblu, che scoprono il nuovo allenatore, Silvio Paolucci, e ritrovano due bomber come Pazzi e Cacciatore (entrambi in panchina, almeno in partenza).

Per i rossoblu pochi cambi, subito visibili. La vera notizia è il ritorno da titolare di Chichella, preferito a Franco, con Baldinini che arretra in difesa e Vallorani centrale. A livello di modulo resta il 4-3-3, con Di Paola e Napolano al fianco di Tozzi Borsoi.

Prima della partita tutto lo stadio ha dedicato un minuto di applausi per Livio Capriotti, comandante del motopesca “Stella Bianca”, tragicamente scomparso. Ad inizio partita la Curva Nord espone uno striscione “Mare che non ti ha mai dato tanto, mare che ti fa bestemmiare, Ciao Livio

Partita molto spigolosa in questi primi minuti, con le due squadre che non riescono a sviluppare gioco. Il campo, in pessime condizioni, non aiuta.

10′ Borgese perde una palla pericolosissima sulla pressione di Lanzi, ma Vallorani – in scivolata – chiude alla grande.

13′ Fallo di Lazzoni su Napolano. Ammonizione per il capitano biancorosso, punizione per i rossoblu.

17′ Terzo pessimo rilancio di Fulop, non tranquillissimo. L’errore della scorsa settimana pesa ancora.

In fase di non possesso il centrocampo scala in linea sulla zona dove si trova il pallone, con l’esterno della fascia opposta che accorcia a centrocampo.

19′ Bucciarelli riceve al limite dell’area e prova a imitare il gol di Giron Maxine della scorsa settimana: dribbling e tiro d’esterno: palla fuori.

25′ Cross di Napolano per il taglio di Di Paola, che in tuffo – di testa – manda fuori. Era una bella occasione.

30′ Lancio lungo per Tozzi Borsoi, che pressa Bucciarelli costringendolo ad un rilancio molto impreciso: la palla si alza con un campanile, e Spitoni è costretto ad un’uscita in volo per contrastare il colpo di testa dell’attaccante.

31′ Di Paola tiene vivo un pallone difficile sulla pressione di due difensori, prova l’imbucata per Napolano e – sulla respinta – si avventa ancora sul pallone, cadendo per l’opposizione di Bucciarelli (che era rimasto a terra). L’arbitro lascia proseguire.

37′ Bella palla per Ambrosini, che si gira e prova il tiro: devia Vallorani. Sull’angolo successivo occasione di testa per Vrioni, che manda alto.

38′ Di Paola riceve al limite e appoggia per Napolano, che prova la magia: tiro fuori giri che finisce altissimo. Di Paola – che chiedeva il triangolo – se la prende un po’.

42′ Ennesimo fuorigioco del Matelica. La squadra di Gianangeli cerca spesso di scavalcare la retroguardia rossoblu – sempre altissima – ma Borghetti e compagni stanno tenendo bene la linea.

44′ Lancio di Cartri per Tozzi Borsoi, che spizza per Di Paola. L’attaccante riceve in posizione ottimale, ma – di prima – non riesce a servire l’inserimento di Napolano.

Fine primo tempo. Partita molto scialba, tra due squadre che – per incapacità, o paura – non sono riuscite a fare la partita. Mentre la squadra torna negli spogliatoi, in tribuna volano parole e qualche fischio, la curva – invece – è sconsolatamente muta. I primi 45′ sono stati così così, ma c’è ancora un secondo tempo per cambiare le cose.

Inizio secondo tempo. Nessun cambio nelle due squadre.

Cross di Carteri dalla destra, Tozzi Borsoi salta a contrasto con Spitoni, che perde palla. Fallo in attacco per l’attaccante.

50′ Fuori Cichella per Franco.

52′ Tozzi Borsoi appoggia di testa per Napolano, che fa un ottimo lancio per Di Paola. L’attaccante riceve in piena area, in ottima posizione, ma la sua conclusione viene deviata da un difensore ospite.

53′ Cross di Carteri dalla destra: Giliardi tocca appena il pallone, alzando la traiettoria; Tozzi Borsoi tiene vivo il pallone, che arriva a Napolano, sgomitato da Cessolon, in copertura. L’arbitro è vicino e gli intima di continuare.

58′ Grande occasione per Ambrosini sulla palla persa da Borgese: l’attaccante penetra in piena area, ma – al momento della conclusione – Borghetti gli sbatte la porta in faccia.

60′ Altra uscita così così di Spitoni, che perde palla sull’opposizione di Di Paola. Il portiere viene salvato dal fischio dell’arbitro.

63′ Fuori Vrioni per Mangiola nel Matelica. Nel frattempo, ennesima (ottima) copertura di Vallorani, che fa ripartire l’azione.

65′ Imbeccata di Carteri per Napolano, che mette immediatamente in mezzo per Di Paola (anticipato da Bucciarelli). Mentre i giocatori si apprestavano alla battuta della rimessa, l’arbitro fischia il fuorigioco di Napolano. In leggero ritardo.

66′ Altro cambio per il Matelica: fuori Moretti, dentro Yachetta.

69′ Splendida triangolazione Tozzi Borsoi-Napolano-Franco, con quest’ultimo che mette dentro un ottimo pallone per Di Paola: l’attaccante arriva sul pallone e fa da torre per l’inserimento di Carteri, che non arriva.

72′ Rimessa di Franco per Di Paola, spinto da Cessolon. L’attaccante va a terra e colpisce palla con le mani: fallo contro e ammonizione in seguito alle proteste dell’attaccante rossoblu.

Dopo un inizio promettente i rossoblu sono di nuovo calati. In campo si vedono pochissime idee.

75′ GOL!!! Nella Samb dentro Padovani per Napolano, fischiato dalla tribuna. Il nuovo entrato guadagna subito un calcio d’angolo. Sul pallone va di Paola: cross a giro, palla sfiorata da Baldinini e tap-in di Carteri, che mette dentro l’1 a 0! Un lampo in mezzo al buio, ma tanto basta. VANTAGGIO SAMB, IMPORTANTISSIMO

81′ Dentro D’Angelo per Di Paola. Buona partita per l’attaccante rossoblu: tanta lotta, qualche errore, e l’assist per l’uno a zero.

84′ Bello spunto sulla destra di Padovani, atterrato da Lanzi (ammonito). Buon impatto per l’esterno rossoblu.

85′ Nella Samb fuori Mandorino per Pazzi, Tanti applausi per l’ex attaccante rossoblu.

86′ Padovani raccoglie palla a centrocampo e parte in contropiede spaccando affettando la difesa biancorossa: buona palla per Tozzi Borsoi, che si accentra, salta Gilardi in un fazzoletto e la mette sul palo lontano. GOL MERAVIGLIOSO! L’attaccante esulta con un lungo abbraccio ad Arcipreti, che era a bordo campo. Dopo l’amarcord per Pazzi, Tozzi Borsoi entra prepotentemente in campo con la sua inarrestabile contemporaneità. RADDOPPIO SAMB

Borghetti rischia tantissimo sulla percussione di Mangiola. Ci sarebbero gli estremi per il penalty, ma l’arbitro lascia proseguire.

Fine secondo tempo. A fine partita Pazzi viene chiamato sotto la Curva nord, che gli dedica un lungo applauso e un coro inequivocabile: “cambia la maglia!”. Carteri gli lascia la sua, prontamente indossata dall’ez capitano rossoblu.

Vittoria buona per quel che serviva: punti, vittoria, certezze. La Samb riabbraccia Tozzi Borsoi (che torna al gol – che gol! – su azione) e riscopre Padovani, che – appena entrato – ha spaccato la partita. Per tutto il resto c’è tempo. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.159 volte, 1 oggi)