SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’imbarcazione Stella Bianca è naufragata mercoledì sera, attorno alle 21.20. L’incidente sarebbe stato causato da un rientro sbagliato al porto di San Benedetto con la barca che ha urtato in pieno gli scogli situati all’altezza del Molo Sud anziché dirigersi verso l’imboccatura. Forse una distrazione o un colpo di sonno.

A bordo c’erano due persone (non tre, come inizialmente ipotizzato). Un membro dell’equipaggio è stato tratto in salvo e trasportato all’Ospedale, mentre l’altro risulta disperso. Il primo ragazzo, recuperato dai soccorritori dopo una ventina di minuti in stato di ipotermia, è fuori pericolo.

Nessuna traccia invece di Livio Capriotti: il peschereccio, completamente affondato, è stato in parte perlustrato. Il punto dell’inabissamento è stato localizzato con l’installazione di una chiatta e una boa. Le ricerche, sospese verso la mezzanotte per le condizioni avverse del mare e la scarsa visibilità, riprenderanno col sorgere del sole.

Capitaneria di Porto, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e altre barche continuano a setacciare la zona. Ad un miglio dalla costa, all’altezza dell’Hotel Excelsior, è stato ritrovato un giubbino rosso.

Aggiornamenti nelle prossime ore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 6.141 volte, 1 oggi)