SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Ladro acrobata tenta un furto in appartamento, ma viene scoperto e, nel tentativo di guadagnare la fuga, cade dal secondo piano perdendo i sensi.

E’ successo in una palazzina di Sant’Egidio intorno alle 18.30 di mercoledi 26 novembre, quando O.H, un albanese irregolare di 38 anni, si è arrampicato sul balcone di un appartamento al secondo piano con l’intento di rubare all’interno.

I suoi piani sono stati mandati in fumo dai proprietari, che al momento erano in casa, e l’albanese ha cercato maldestramente la fuga. Infatti, nella concitazione del momento, l’uomo è scivolato ed è caduto a terra perdendo i sensi, dopo un volo di diversi metri.

Ripresosi poco dopo, ha cercato nuovamente di fuggire ma sul posto erano già giunti i carabinieri della locale stazione che sono riusciti a bloccarlo nonostante la sua resistenza. Due carabinieri hanno riportato lievi ferite durante la colluttazione che ne è scaturita, mentre il giovane ladro è stato trasportato all’ospedale di Sant’Omero.

I medici gli hanno riscontrato alcune fratture ed un sospetto trauma cranico richiedendo quindi il suo trasferimento all’ospedale di Teramo dove è tuttora ricoverato in prognosi riservata. O.H, dovrà ora rispondere di tentato furto in abitazione, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, ma anche di ricettazione: l’albanese era giunto a Sant’Egidio con un autocarro risultato rubato in provincia di Chieti lo scorso 25 di novembre, all’interno del quale sono stati recuperati una serie di arnesi da scasso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.282 volte, 1 oggi)