SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dodici mesi buttati. Il 20 novembre sarà un anno esatto dall’avvio dei lavori della Commissione d’indagine sullo stadio. Un traguardo che verrà “festeggiato” con la richiesta di apertura dell’organo d’inchiesta da parte di Marco Calvaresi.

Il presidente dell’assise avrebbe accolto le indicazioni della Prefettura, chiamata precedentemente in causa da Pierluigi Tassotti. “Il Prefetto si è fatto mandare l’iter da Calvaresi e avrebbe chiesto di riattivare le sedute”, spiega quest’ultimo. “Ora va capito cosa gli hanno mandato e se ha analizzato la documentazione completa”.

La minoranza non tornerà comunque sui suoi passi, lasciando così la Commissione bis priva del presidente e consiglieri di riferimento. “La diserteremo, è tutto anomalo – contesta ancora Tassotti – per noi quell’esperienza è stata regolare e non riapriremo un bel niente. E’ strano che il Prefetto non risponda almeno per conoscenza a chi gli ha segnalato l’episodio”.

Allacciate le cinture, si ricomincia…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 446 volte, 1 oggi)