TABELLINO DI PORTO D’ASCOLI-VIGOR SENIGALLIA 1-1 (1° T.0-0)
PORTO D’ASCOLI: Daniele Capriotti, Grossetti, Mannocchi, Tarli (95), Piergiorgio Ciotti (95), Sensi, Leopardi (32’Schiavi 96), Candellori (96), Di Simplicio (80’Stefano Capriotti 95), Oresti e De Marco. A disposizione: Piunti, Ciabattoni (96), Virgili, Tommasi (97) e Ciuti (98). Allenatore: Stefano Filippini
VIGOR SENIGALLIA: Simone Giovagnoli, Federico Zandri, Cuomo, Siena, Giraldi (93’Di Marino), Curzi, Pistelli, Tommaso Gregorini, Capecci, Pantone e Gorini (72’Paolini). A disposizione: Nicolas Cantarini, Cappanera, Amadei, De Luca e Lavatori. Allenatore: Dino Giuliani.
Arbitro: Manuel De Luca di Pesaro coadiuvato dagli assistenti: Vincenzo Procentese di Pesaro e Jacopo Bregoli di Fermo.
Reti: 69′ Capecci (V.S.), 70′ Candellori (P.D’A.)
Ammoniti: Ciotti (P.D’A.), Oresti (P.D’A.) e Siena (V.S.)
Angoli:6-2 .
Recuperi: 2’+4′.
Spettatori: 300 circa.

PORTO D’ASCOLI – In uno dei 2 anticipi dell’11a giornata d’andata d’Eccellenza Marche, il Porto d’Ascoli (al 5° pareggio stagionale, il 2° interno) nonostante le 4 assenze per le squalifiche post Trodica e qualche elemento recuperato solo in extremis ha impattato tra le mura amiche del Ciarrocchi con la Vigor Senigallia (che era reduce dal successo interno col Corridonia). Un pari tutto sommato giusto per quanto visto in campo dove le 2 formazioni non si sono risparmiate.
Gara molto divertente che ha visto come protagonisti i due portieri, autori di belle parate.
Cronaca: al 3′ il giovane centrocampista rosso-blu Tommaso Gregorini chiama alla deviazione in angolo l’estremo locale Daniele Capriotti su un diagonale velenoso.
Al 12′ risposta dei locali con Di Simplicio che trova pronto alla deviazione l’estremo ospite Giovagnoli.
Un minuto dopo, nell’area opposta ci prova Pantone, ma Capriotti controlla senza patemi.
Al 17′ perfetto diagonale del giovane biancoceleste Tarli che trova ancora pronto alla deviazione l’estremo ospite.
Prima, del riposo, ci prova dal limite De Marco che non riesce ad inquadrare lo specchio della porta.
In apertura di ripresa, e’ sempre il portiere ospite Giovagnoli a mettersi in luce su una perfetta punizione calciata da De Marco.
Al 52′ invece, sempre De Marco riesce ad entrare in area palla al piede e, al momento della conclusione, il capitano ospite Giraldi lo fa terminare a terra, tutti in tribuna attendono l’intervento del direttore di gara che invece lascia proseguire, tra lo stupore generale.
Al 61′ sempre De Marco, ben inbeccato, riesce a schiacciare di testa, ma ancora una volta Giovagnoli si fa trovare pronto, deviando in angolo.
Poi, in un minuto circa, arrivano le due reti che hanno scritto 1-1.
La partita si sblocca al 69′ quando gli ospiti si portano in vantaggio: Pistelli conduce una veloce ripartenza e con un tocco libera Capecci al centro dell’area. L’attaccante riesce con una finta a liberarsi del duo Ciotti-Sensi e non ci pensa due volte piazzando la sfera nell’angolo sinistro dove Daniele Capriotti non può arrivare: 0-1.
Neanche il tempo di esultare che il Porto D’Ascoli trova l’immediato pareggio: non passa neanche un minuto che Grossetti serve De Marco il quale appoggia per Di Simplicio, l’attaccante libera sulla destra l’under Candellori che anticipa il portiere ospite Giovagnoli in uscita bassa e mette dentro: 1-1.
Ancora Candellori (sicuramente il migliore in campo) all’83’ prova a realizzare la sua personale doppietta, ma ancora una volta Giovagnoli devia in angolo.
A due minuti dal termine il difensore centrale rivierasco Ciotti insacca di testa la palla del 2-1 ma l’arbitro De Luca di Pesaro annulla la rete per fuorigioco. Al termine della gara consueto terzo tempo offerto dalla società del Porto D’Ascoli. Un punto che fa muovere la classifica ad entrambe le squadre.
Nell’altro anticipo Monticelli conferma il suo ottimo momento centrando il 2° successo consecutivo in casa battendo di misura il fanalino di coda Portorecanati. A parte le 2 vittorie consecutive tra le mura amiche, più in generale per la squadra ascolana guidata da Stallone si tratta del 4° risultato utile consecutivo (2 successi e 2 pareggi) e della 4a partita di fila senza subire reti (421 minuti complessivi per l’esattezza).

Programma dell’11a giornata d’Eccellenza Marche di Domenica 16 novembre 2014 ore 14,30:
Atletico Alma-Urbania
Atletico Gallo Colbordolo-Trodica
Corridonia-Vismara
Folgore Falerone Montegranaro-Biagio Nazzaro
Grottammare-Tolentino sarà diretta da Paolo Grieco di Ascoli Piceno coadiuvato dagli assistenti: Daniele Busilacchi e Stefano Principi, entrambi di Ancona
Montegiorgio-Forsempronese
Monticelli-Portorecanati (Giocata sabato 15 novembre) 1-0 (19’autorete del portiere ospite Menghi su azione di Gesuè)
Porto d’Ascoli-Vigor Senigallia (Giocata sabato 15 novembre) 1-1 (69’Capecci [V.S.], 70’Candellori [P.D’A.])

La scorsa stagione al Pirani finì 2-0 (27’De Cesare, 87′ Alessandrini) per il Grottammare

CLASSIFICA: Tolentino 20, Grottammare 19, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Folgore Falerone Montegranaro 17, Monticelli *, Trodica e Vismara 16, Porto d’Ascoli * 14, Corridonia, Forsempronese ed Urbania 13, Atletico Gallo Colbordolo 11, Atletico Alma, Montegiorgio e Vigor Senigallia * 10, Portorecanati * 4.
*=Una gara in più.

Prossimo turno 12a giornata d’andata di domenica 23 novembre 2014 ore 14:30:
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Corridonia
Forsempronese-Atletico Gallo Colbordolo
Portorecanati-Porto d’Ascoli
Tolentino-Montegiorgio
Trodica-Monticelli
Urbania-Folgore Falerone Montegranaro
Vigor Senigallia-Atletico Alma
Vismara-Grottammare

La scorsa stagione al Comunale Spadoni di Montecchio (Pesaro-Urbino) finì 1-0 (65’Cabello. Al 14′ espulso per fallo da ultimo uomo il portiere del Grottammare Ripa) per il Vismara

STATISTICHE PORTO D’ASCOLI:
Vittorie: 3 (tutte interne: 4-1 col Tolentino alla 2a giornata, 1-0 con l’Atletico Gallo alla 4a ed 1-0 con la Folgore Falerone all’8a)
Pareggi: 5 (3 esterni e tutti per 0-0: a Montegiorgio alla 3a giornata, a Corridonia alla 5a e a Fano sul campo dell’Atletico Alma alla 7a e 2 interni: 0-0 col Monticelli alla 9a giornata ed 1-1 con la Vigor Senigallia all’11a)
Sconfitte: 3 (1-0 a Fossombrone alla 1a giornata, 0-1 interno col Grottammare alla 6a ed 1-0 a Morrovalle, sul campo del Trodica alla 10a)
Gol fatti: 7 (tutti in casa) con 5 diversi marcatori: Federico Angelini (1), Biancucci (2 di cui 1 su rigore), Candellori (2), De Marco (1) e Di Simplicio (1).
Gol subiti: 5 (3 in casa e 2 in trasferta).
Differenza reti: +2 (7-5)
Capocannonieri: Davide Biancucci (un rigore trasformato) e Kevin Candellori con 2 reti a testa.
Punti interni: 11 (su 6 gare casalinghe): 3 successi, 2 pareggi interni ed un ko.
Punti esterni: 3 (su 5 gare in trasferta): 3 pareggi e 2 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 2 (Federico Angelini alla 10a giornata e Biancucci anch’egli alla 10a giornata)
Ammonizioni: 26
Media inglese: -9

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 5 (1-0 interno con l’Atletico Alma alla 3a giornata, 1-2 a Montegranaro alla 4a, altro 1-0 interno stavolta col Monticelli alla 5a, 0-1 a Porto d’Ascoli alla 6a e 0-2 a Portorecanati all’8a)
Pareggi: 4 (0-0 interno col Corridonia alla 1a giornata, 1-1 a Morrovalle sul campo del Trodica alla 2a , altro 0-0 interno stavolta con la Vigor Senigallia alla 7a ed ancora uno 0-0 interno, stavolta con la Biagio Nazzaro alla 9a)
Sconfitte: una (1-0 ad Urbania alla 10a giornata)
Gol fatti: 8 (2 in casa e 6 in trasferta) con 2 diversi marcatori: Di Crescenzo (5) e Mastrojanni (3). Non segna da 2 gare consecutive (207 minuti complessivi)
Gol subiti: 3 (in trasferta).
Differenza reti: +5 (8-3)
Capocannoniere: Marco Di Crescenzo con 5 gol all’attivo.
Punti interni: 9 (su 5 gare casalinghe): 2 successi e 3 pareggi interni
Punti esterni: 10 (su 5 gare in trasferta): 3 successi esterni, un pareggio ed un ko.
Espulsioni (di giocatori): una (Berardini alla 9a giornata)
Ammonizioni: 21 .
Media inglese: -1.


INTERVISTA (REALIZZATA DAL SITO UFFICIALE) AL CENTROCAMPISTA DEL GROTTAMMARE CALCIO PARIDE RUGGIERI:

E’ tornato in campo nel secondo tempo contro l’Urbania dopo un periodo negativo dovuto a problemi di salute ed è anche andato vicino al gol del pareggio, parliamo del centrocampista biancoceleste Paride Ruggieri che ci parla dello stop in terra urbinate ma anche della prossima sfida col Tolentino.

Paride, sei tornato in campo dopo tante settimane, quali le tue sensazioni?
“Le mie sensazioni personali sono positive, sono rientrato in gruppo da piu di una settimana, sto recuperando di allenamento in allenamento. Ad Urbania sono entrato cercando di aiutare la squadra e ringrazio il mister per avermi dato fiducia”.

Come spieghi la sconfitta di Urbania?
“Sapevamo di affrontatare una squadra ostica su un campo difficile. Peccato per il risultato perché abbiamo preso gol nel momento in cui loro sono rimasti in 10 e forse con un uomo in più ci sentivamo di avere la partita in pugno. Se fossimo riusciti ad essere più cattivi sottoporta, specialmente nel primo tempo, ora forse parleremmo di un’altra partita in quanto abbiamo tenuto sempre noi il pallino del gioco”.

Secondo te quale può essere il ruolo del Grottammare in questo campionato?
“Questo è un campionato duro ma secondo me possiamo dire la nostra senza ombra di dubbio”.

Domenica arriva al “Pirani” la neo capolista Tolentino per una sfida d’alta classifica.
“Abbiamo già dimenticato Urbania e siamo concentrati sul Tolentino. La nostra speranza è quella di vincere e di ritrovare la vetta della classifica”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 198 volte, 1 oggi)