SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla fine sarà doppia rotatoria. A due mesi dallo sbarramento dell’incrocio di Viale De Gasperi, l’amministrazione trova l’intesa e decide di tornare sui propri passi.

Il provvedimento è frutto di un lungo dibattito avvenuto in maggioranza giovedì pomeriggio. Porte aperte dunque alle due rotonde, una all’altezza dell’intersezione con Via Asiago e l’altra più a sud in Via Voltattorni. Andranno ora valutati i tempi di realizzazione dell’opera che, di fatto, spedisce nel cassetto l’ipotesi delle canalizzazioni verso gli altri sbocchi. In attesa dei lavori l’incrocio rimarrà comunque chiuso.

Il dietrofront del sindaco arriva dopo sessanta giorni di apparente intransigenza contrastata dall’insurrezione dei commercianti della zona, capaci di raccogliere il dissenso di oltre 1200 residenti.

Dal gennaio 2013 a metà 2014, il grado di incidentalità in quel tratto è schizzato alle stelle, lasciandosi alle spalle gli incroci di Via San-Martino-Via Roma e Via San Martino-Via Pizzi. E proprio a proposito di Via San Martino-Via Pizzi, sempre la giunta ha approvato l’atto di indirizzo per l’installazione di un Vista Red.

L’apparecchio segnalerà i passaggi col rosso (tuttora il semaforo è attivo 24 ore su 24) utilizzando un’unica telecamera che riprenderà nel dettaglio la targa del veicolo.

Il Vista Red funziona senza l’ausilio di flash e fornisce foto a colori. L’infrazione è segnalata grazie ad una coppia di spire elettromagnetiche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.419 volte, 1 oggi)