SAN BENEDETTO DEL TRONTO – All’Istituto Alberghiero di San Benedetto del Tronto, nella giornata del 13 novembre, il Coordinamento Provinciale dell’associazione “Libera” ha organizzato un incontro sui temi della legalità aperto ai ragazzi della scuola.

L’iniziativa rientra tra le attività che Libera ha concordato con la Camera di Commercio di Ascoli Piceno, presieduta da Gino Sabatini. Oltre alla presenza dello “Sportello della Legalità” che, dallo scorso aprile, è a sostegno degli imprenditori e dei commercianti piceni che potrebbero essere vittime di estorsioni e usura da parte della malavita organizzata, Libera ha il compito di sensibilizzare il territorio sull’importanza di diffondere i valori positivi di legalità e rispetto della legge.

“E’ importante – ha dichiarato la referente regionale dell’associazione “Libera” Paola Senesi – che sia chiaro quanto la legalità possa essere vincente, come attraverso la legalità si possa costruire un futuro migliore per ognuno di noi”.

I frutti della legalità sono anche quelli delle produzioni agricole provenienti da terre confiscate alle mafie e l’Istituto Alberghiero di San Benedetto del Tronto, in rete con gli altri sei istituti alberghieri marchigiani, partecipa a un progetto voluto dal Ministero dell’Istruzione, in cui ogni scuola presenterà un menù misto, composto in parte da prodotti locali e in parte provenienti da terreni confiscati alla malavita.

L’incontro del 13 novembre è dunque propedeutico all’evento del prossimo 17 dicembre, in cui sempre all’Alberghiero di San Benedetto del Tronto, alla presenza del Presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno Gino Sabatini e delle autorità locali, si potranno gustare le pietanze di un menù ispirato alla legalità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 117 volte, 1 oggi)